martedì, Novembre 29, 2022
HomeComunicati StampaGeneraleIRAN: La manovra con i missili di 3000 KM di gittata capaci...

IRAN: La manovra con i missili di 3000 KM di gittata capaci di trasportare le testate nucleare

ImageCNRI, 28 settembre – Secondo le informazioni in possesso dell’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano, il raggio di azione dei missili di lungo raggio che la dittatura religiosa iraniana ha esperimentato negli ultimi giorni durante le manovre chiamate” prove missilistiche del Profeta” raggiunge il 3000 km. Dal momento che alcuni paesi europei  si trovano nel raggio d’azione di questi missili, capaci di trasportare le testate nucleari, il regime iraniano ha deliberatamente deciso di nascondere  la reale portata di questi missili onde evitare le reazioni internazionale e inasprimento delle sanzioni. Questi missili sono dotati del sistema  2 stadi e hanno il combustibile solido, due caratteristiche che aumentano la loro portata.

Questo missile è prodotto dal gruppo dell’industria aero-spaziale del ministero della difesa che durante il governo di Ahmadinejad è stato fortemente supportato e sostenuto. Il luogo di produzione è situato nella zona Khajir, nella parte est di Teheran. I missili con la combustibile solida vengono prodotti dal gruppo dell’industria Bakeri e quelli con la combustione liquida tra cui Shahab 3 e Ghadr 110 dal gruppo dell’industria Hemmat-aerospazio.
Il comandante del gruppo Bakeri è il passdar Mehrdad Akhlaghi Ketanchi e il comandante del gruppo Hemmat è il passdar Nasser Maleki.  Entrambi si trovano nella risoluzione 1747 del Consiglio di Sicurezza e nella lista delle sanzioni del governo americano, Il comandante dell’Organizzazione Aerospazio è il colonello passdar Hossein Farahi.

Il comandante della forza aerea dei Passdaran, la domenica scorsa durante il suo intervento sparando una grossa menzogna che “ questi missili non rappresentano una minaccia per I paesi vicini” ha minacciato invece I paesi europei dicendo:” "Queste manovre hanno un messaggio per alcuni paesi arroganti che cercano di intimidire noi. Siamo in grado di reagire rapidamente e con la nostra reazione potente e micidiale dare una risposta idonea al nemico e alle loro ostilità. "
La rivelazione di due siti segreti nell’est di Teheran da parte della Resistenza iraniana e  l'attenzione dei leader degli Stati Uniti, della Francia e della Gran Bretagna   al sito nucleare segreto a Qom, e la produzione di missili a lunga gittata in grado di trasportare testate nucleari, raddoppia la necessità delle sanzioni immediate e globale contro il regime. Ogni ritardo in questo senso faciliterà il regime  mullah  nell’acquisire bombe nucleari e altre armi di distruzione di massa.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
28 settembre 2009

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,396FollowersFollow