mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeComunicati StampaGeneraleIran: Il regime dei Mullah amputa di mano destra e piede sinistro...

Iran: Il regime dei Mullah amputa di mano destra e piede sinistro di cinque prigionieri

cinque altri prigionieri impiccati a Gorgan, Qom, Hamedan ed Arak

ImageCNRI, 7 gennaio  – Il regime dei mullah ha amputato di mano destra e piede sinistro di cinque prigionieri identificati come M.A. Jalali, A.B. Rigi, A. Rigi, A.R. Roudini e D. Pahlevan, secondo l’agenzia di stampa ufficiale ISNA domenica.
I boie dei mullah ha appeso in pubblico due prigionieri nominati Abulfazl R. ed Abulfazl Sig. nella città centrale d’AraK, ha riportato ieri l’agenzia di stampa Fars.

Sabato, un uomo, identificato come Alireza Mayboti, è stato appeso in pubblico nella città santa di Qom, ha annunciato la stessa fonte. Un altro  prigioniero è stato impiccato nella città occidentale di Hamedan ed un altro nella città di Gorgan nel Nord-est dell’Iran, senza essere identificato, ha riportato l’agenzia di stampa ufficiale IRNA rispettivamente il 3 ed il 5 gennaio. Appena una settimana dopo l’inizio dell’anno, il regime clericlae ha effettuato 16 prigionieri, ha amputato cinque altre vittime ed ha imprigionato 80 abitanti di Ahwaz, fra cui numerosi adolescenti, nel sud-ovest. Tutto ciò sottolinea l’impotenza del regime di fronte all’aumento dei sollevamenti popolari crescenti in tutto il paese.
La Resistenza Iraniana chiama il segretario generale dell’ONU, l’alto commissario dell’ONU per i diritti dell’uomo e tutte le organizzazioni dei diritti dell’uomo di condannare le misure repressive del regime iraniano e di rinviare la sua cartella dei diritti dell’uomo dinanzi al Consiglio di sicurezza dell’ONU.

 Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
il 7 gennaio 2008

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,476FollowersFollow