giovedì, Dicembre 8, 2022
HomeComunicati StampaGeneraleIran: Il regime clericale mostra 50 foto di corpi sulle centinaia di...

Iran: Il regime clericale mostra 50 foto di corpi sulle centinaia di morti della rivolta

ImageCNRI, 13 luglio – Secondo le notizie ricevute lunedi, il regime dei mullah , sotto la pressione dei familiari dei martiri, ha mostrato le foto dei cadaveri di 50 martiri per identificarli. Le foto si possono vedere all'ufficio investigativo Agahi, in Via Shapun a Tehran, uno dei peggiori centro di tortura per i detenuti. I mullah con l'intento di compiete impiccagioni pubbliche, soprattutto per le proteste del 9 luglio, hanno fallito nel loro intento dovendo ammettere le morti e mostrando le fotografie.

Anche nella città di Ahwaz, nell'Iran meridionale, alcuni corpi sono stati restituiti alle famiglie.
Immagini di 50 martiri della rivolta sono state rese pubbliche , mentre i capi del regime si sono rifiutati di rivelare il numero dei morti alla popolazione.

Agenti del Ministero dell'Intelligence (MOIS) e della giustizia dei mullah hanno minacciato i famigliari di non rilasciare alcuna informazione o di intentare azioni legali contro gli assassini e i torturatori dei loro figli e parenti.
Le famiglie minacciate che continuano a protestare rischiano di seguire la stessa sorte dei propri cari se perseverano.

La Resistenza iraniana chiama la comunità internazionale , soprattutto il Segretario Generale delle Nazioni Unite, il Consiglio di Sicurezza e l'Alto Commissariato per i Diritti Umani a condannare la situazione critica nella quale versano i priginieri politici in Iran.
Chiede loro di inviare una missione investigativa per far luce sulle torture e le esecuzioni dei prigionieri della rivolta e di fare tutto il possibile per rilasciarli.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
13 luglio 2009
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,485FollowersFollow