lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeComunicati StampaDiritti UmaniIran: I tre ministri proposti sono veterani dei pasdaran e del corpo...

Iran: I tre ministri proposti sono veterani dei pasdaran e del corpo giudiziario

ImageIl CNRI, 4 NOV – Il presidente dei mullah Mahmoud Ahmadinejad ha nominato Sadegh Mahsouli, Mohammad Nazemi Ardakani e Parviz Kazemi ministri del petrolio, delle cooperative e dell’assistenza sociale.
Mahsouli è fra i più criminali dei comandanti del corpo dei pasdaran con un lungo passato di repressione e d’omicidio della popolazione nelle province d’Azerbaigian dell’est e dell’ovest.

È stato anche nel corpo dei pasdaran della quinta zona militare del paese (Azerbaigian dell’est e dell’ovest), e comandante della  divisione spedizioni speciali e ispettore generale del corpo dei pasdaran. Come governatore della città d’Oroumieh e vice-governatore dell’Azerbaigian dell’ovest, ha svolto un ruolo principale nella repressione delle sommosse ostili al potere in questa provincia.
Il ministro designato per le cooperative, Mohammad Nazemi Ardakani, è stato il rappresentante del giudice religioso nei tribunali rivoluzionari dell’esercito nell’ovest dell’Iran. È stato direttamente implicato nella repressione, le purghe e l’esecuzione del personale militare dissidente. Membro dell’ufficio politico del corpo dei pasdaran in Kurdistan, Ardakani ha partecipato attivamente nella repressione e nel genocidio in questa provincia. È stato nominato membro del Consiglio supremo del lavoro dal 1990 al 1994, dove ha preso parte alla redazione di una legislazione anti-operaia e repressiva.

Il ministro designato per l’assistenza sociale, Parviz Kazemi, è stato responsabile della fondazione dei diseredati. Ha un passato nel corpo  giudiziario, nel qual è stato incaricato per gli affari carcerari. Ha fatto parte di quelli che hanno spinto i prigionieri verso il lavoro forzato sotto pretesto "di sviluppare l’industria carceraria".
La guida suprema dei mullah ha consolidato il potere nelle mani dei pasdaran, del corpo giudiziario e del ministero delle informazioni per accentuare la repressione in Iran e rendere concreto il sogno disastroso di esportare il terrorismo e l’integralismo, e di predominare l’Iraq ed acquisire armi nucleari.
Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
 4 novembre 2005.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,448FollowersFollow