lunedì, Novembre 28, 2022
HomeComunicati StampaGeneraleIran: I mullah arrestano 4800 persone con il pretesto di combattere "teppisti...

Iran: I mullah arrestano 4800 persone con il pretesto di combattere “teppisti e delinquenti”

50 prigionieri sono sulla via della morte ed altri 1500 sono stati condannati a una lunga prigionia 

ImageCNRI, 23 novembre – Il Brig.Gen. Ahmad Roozbehani, capo della "polizia morale" del regime dei mullah, ha annunciato che 4.800 persone sono state arrestate con il pretesto di combattere "teppisti e delinquenti". Ci sono 240 minorenni tra di loro, a quanto ha riportato martedى l’agenzia di stampa ISNA.
Ha aggiunto "Il piano di incrementare la morale pubblica non si fermerà in breve tempo. Il 30% di quelli arrestati sono stati condananti a una lunga prigionia e altri 50 sono sulla via della morte".

50 prigionieri sono sulla via della morte ed altri 1500 sono stati condannati a una lunga prigionia 

CNRI, 23 novembre – Il Brig.Gen. Ahmad Roozbehani, capo della "polizia morale" del regime dei mullah, ha annunciato che 4.800 persone sono state arrestate con il pretesto di combattere "teppisti e delinquenti". Ci sono 240 minorenni tra di loro, a quanto ha riportato martedى l’agenzia di stampa ISNA.
Ha aggiunto "Il piano di incrementare la morale pubblica non si fermerà in breve tempo. Il 30% di quelli arrestati sono stati condananti a una lunga prigionia e altri 50 sono sulla via della morte".

Sin dall’inizio lo scorso Aprile della cosiddetta lotta "a teppisti e delinquenti" ,le esecuzioni di gruppo e pubbliche sono aumentate drammaticamente.
C’erano dei minori,tra le vittime che erano ancora al di sotto dei 18 anni al momento dei presunti crimini. Il regime dei mullah,incapace di dominare le crescenti rivolte popolari di lavoratori, studenti ,donne e giovani, ha adottato misure ancor più soppressive.

La Resistenza iraniana chiama il Secretario Generale delle N.U., il membro dell’Alta Commissione delle N.U. per i Diritti Umani e tutte le organizzazioni internazionali per i diritti umani,soprattutto i gruppi che difendono i diritti dei bambini, a condannare il regime iraniano e ha mandato i suoi resoconti sulle sistematiche violazioni dei diritti umani al Consiglio di Sicurezza delle N.U.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

23 Novembre 2007
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,396FollowersFollow