mercoledì, Febbraio 1, 2023
HomeComunicati StampaGeneraleIran: Dodici prigionieri sono stati impiccati a Teheran, Ahwaz e Rafsanjan in...

Iran: Dodici prigionieri sono stati impiccati a Teheran, Ahwaz e Rafsanjan in 24 ore

ImageCNRI, 20 dicembre – Ieri, alcune ore dopo l’adozione con l’assemblea generale dell’ONU di una risoluzione che condanna le violazioni dei diritti dell’uomo in Iran, i medias ufficiali hanno riportato che dodici prigionieri sono stati appesi a Teheran, nella città di Ahwaz nel sud-ovest, e nella città di Rafsandjan nel sud.

I boie dei mullah hanno appeso in pubblico tre cittadini afgani identificati come Gholam Hazrat, Chah Mir e Nour Ahmad, ha riportato il quotidiano ufficiale Emrouz del 10 dicembre. Sei prigionieri che sono stati soltanto identificati come Hassangholi, Yadollah, Hossein, Mohammad-Hadi (alias Oman), Kheirollah e Vahid, sono stati appesi nella prigione di Evine a Teheran, hanno riportato l’agenzia di stampa flan bretone ieri. Tre prigionieri sono stati appesi a Ahwaz, secondo l’agenzia di stampa ufficiale Sky News del 19 dicembre. La resistenza iraniana condanna le impiccagioni e chiama le organizzazioni dei diritti dell’uomo di condannare le violazioni dei diritti dell’uomo e le esecuzioni arbitrarie commesse da questo regime. Chiama al rinvio della cartella dei diritti dell’uomo di questo regime dinanzi al Consiglio di sicurezza dell’ONU.

 Segretariato del Consiglio nazionale della resistenza iraniana
 il 20 dicembre 2006

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,910FollowersFollow