lunedì, Febbraio 6, 2023
HomeComunicati StampaGeneraleIran: Dinanzi a Ashraf il regime iraniano spia e prepara il terreno...

Iran: Dinanzi a Ashraf il regime iraniano spia e prepara il terreno per il terrorismo

ImageCNRI – E' da più di 70 giorni che il regime iraniano ed il governo di Maliki, hanno come unico scopo quello di infastidire i residenti di Ashraf, posizionando davanti all'ingresso del campo alcuni tra i familiari dei residenti per creare disturbo e torturarli psicologicamente. L'obiettivo dell' intelligence del Ministero dei mullah, il Mois, e la cellula terrorista di Qods è quella di svolgere attività di spionaggio e raccolta di informazioni nei confronti dei residenti di Ashraf.

Gli agenti MOIS con il sostegno delle forze irachene, stanno utilizzando telecamere mobili, fisse e dispositivi installati in diversi punti d' ingresso ad Ashraf.  Diverse fotografie, filmati e rapporti di attività degli agenti sono state inviate dall'ambasciata del regime a Baghdad presso il Ministero di Intelligence e la forza terroristica di Qods.Il 21 marzo, i funzionari hanno installato una telecamera all'ingresso sud del campo progettato un edificio vicino al cancello e la pellicola uscirà in continuazione. Quel giorno un gruppo di tre agenti del MOIS sono state filmate da diversi punti di Ashraf ingresso.
Dal 21-27 marzo, con la collaborazione dei funzionari dei servizi segreti dell'esercito iracheno, gli agenti MOIS hanno installato una telecamera e una macchina fotografica dietro la griglia del cancello. Gli agenti durante la notte hanno inoltre installato delle telecamere speciali per continuare le riprese e continuare a scattare foto.Essi hanno filmato i pazienti che entravano e uscivano dall'ospedale di Ashraf.
Il 29 marzo, sette ufficiali hanno ripreso dei filmati ed alcune immagini dall'interno del campo ed il 3 aprile hanno installato una telecamera ed una macchina fotografica sopra il cancello. Il 6 aprile sono state installate altre 3 telecamere nello stesso posto.
Dal 9 aprile quando gli agenti con l'aiuto di guardie irachene hanno sequestrato un impianto dall'ingresso di Ashraf, hanno installato una telecamera ed hanno ripreso alcuni filmati da sopra il cancello. Dall' 11 aprile sono state installate altre due telecamere sul portico che riprendeva l'interno del campo e la strada principale.
La resistenza iraniana mette in guardia contro le misure repressive del regime iraniano e contro il governo iracheno che stanno preparano il massacro dei residenti di Ashraf e delle operazioni terroristiche. Ha chiamato le Nazioni Unite e le forze americane ad adottare delle misure necessarie per porre fine alle sistematiche e continue violazioni dei diritti umani dei residenti di Ashraf.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
19 Aprile 2010

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,935FollowersFollow