domenica, Novembre 27, 2022
HomeComunicati StampaGeneraleIran – Campo di Ashraf: tre ostaggi sono in condizioni critiche

Iran – Campo di Ashraf: tre ostaggi sono in condizioni critiche

 impedito l'ingresso del carburante per Ashraf

ImageAttacco contro Ashraf – comunicato n ° 93

CNRI – Il 3 settembre, la salute dei tre membri dell'organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano si e' deteriorata,i signori Mehdi Zareh, Moshfegh Kongui Rahman Heydari, i quali portano avanti uno sciopero della fame da 38 giorni. Sono tra i 36 membri dell'OMPI tenuti in ostaggio dalle forze irachene durante l'attacco di fine luglio al Campo di Ashraf.

Mehdi Zareh soffre di problemi legati ad una probabile perdita' della vista e richiede un immediata tac. Moshfegh Kongui soffre di un forte dolore al torace ed ha bisogno con la dovuta urgenza di eseguire delle radiografie.
Rahman Heydari svenuta quando ha cercato di alzarsi. Sebbene tutti e tre hanno un urgente bisogno di cure mediche e deve essere trasferito all'ospedale di forze Usa, il governo iracheno si oppone.

Inoltre, nelle ultime serie di restrizioni disumane imposte al Campo di Ashraf, le forze irachene hanno impedito l'accesso di carburante . I residenti del campo hanno pagato il carico. L'Ufficio del Primo Ministro Iracheno ha detto, Campo di Ashraf non ha bisogno di carburante. Ma per la stazione di pompaggio di acqua e generatori di fornire energia elettrica al campo è necessario il carburante. Acqua ed elettricità sono utilizzati anche dalle forze irachene a Campo di Ashraf e dintorni.

D'altra parte, il governo iracheno continua a trattenere in ostaggio i 36 residenti del Campo di Ashraf per motivi di ingresso illegale in Iraq  o non hanno permessi di soggiorno rilasciati nel corso degli ultimi 23 anni . Ma i Mojahedin del popolo hanno già presentato alla Corte, le copie delle loro carte di identità personale e le loro carte d'identità e speciali come"persona protetta dalla Quarta Convenzione di Ginevra" rilasciato dalle forze americane, cinque anni fa.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
4 settembre 2009  
 

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,375FollowersFollow