sabato, Dicembre 10, 2022
HomeComunicati StampaGeneraleIran: cambiamento strutturale nelle forze Bassij per paura della grande rivolta di...

Iran: cambiamento strutturale nelle forze Bassij per paura della grande rivolta di febbraio

ImageCambiamento strutturale nelle forze Bassij e introduzione di altre misure per paura della grande rivolta di febbraio

CNRI, 1 febbraio – Secondo il dipartimento sociale dell’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano (PMOI/MEK) all’interno del Paese, il regime dei mullah sta tentando invano di prevenire la continuazione e l’espansione della rivolta sociale particolarmente in febbraio attuando dei cambiamenti nella struttura dell’oppressiva forza paramilitare dei Bassij.

Per accelerare l’invio di agenti in varie zone di Teheran, ed aumentare l’impatto delle Guardie Rivoluzionarie e dei Bassij in quelle zone, ogni zona sotto il controllo di questi ultimi è stata divisa in cinque più piccole in modo da portare a 20 le quattro aree Bassij esistenti.
Ogni area coprirà 10 moschee anziché 40. In questo cambio strutturale che parte da Arbaeen (il 5 febbraio), tutte le 20 aree dei Bassij sono direttamente sotto il comando del cosiddetto "Mohammad Rasoul-Allah" dei Corpi di Guardia Rivoluzionari Islamici (IRGC).

L’IRGC, spaventato dalla dimensione della rivolta popolare organizzata per l’anniversario della Rivoluzione del 1979 l’11 febbraio, ha dato il controllo di tutte le principali piazze e vie di Teheran alle forze Bassiji. Con la loro massiccia presenza, la gente sarà costretta a spostarsi sulle traverse e strade collegate. Inoltre gang di motociclisti si preparano ad andare in giro per le principali piazze e vie per creare un’atmosfera di paura ed intimidazione.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Residenza Iraniana
1 febbraio, 2010
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,489FollowersFollow