mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeComunicati StampaGeneraleIran-Belgio: Il senato belga all'unanimità invita l'UE a rimuovere l’OMPI dall'elenco del...

Iran-Belgio: Il senato belga all’unanimità invita l’UE a rimuovere l’OMPI dall’elenco del terrorismo

La signora Rajavi: La risoluzione del senato è la voce della coscienza belga e dell’Europa.
 Chiedo l’adozione di una politica ferma contro il regime iraniano

ImageCNRI, 24 dicembre-Ieri pomeriggio il senato belga ha approvato all’unanimità, una risoluzione esprimendo preoccupazioni profonde per i "danni ai diritti dell’uomo ed alle libertà fondamentali", come "le esecuzioni pubbliche, le punizioni corporali, gli arresti arbitrari, la tortura fisica e psicologica nelle prigioni, l’assassinio d’oppositori al regime, di prigionieri politici e d’opinione, la persecuzione e le politiche di discriminazione nei confronti delle donne e delle minoranze religiose ed etniche, ed i danni alla libertà d’espressione e d’opinione.”.

"il senato ha invitato il governo belga" a condannare fermamente ed indirizzare le sue più vive proteste al Presidente iraniano in seguito alle sue opinioni circa la distruzione d’Israele e che negano il genocidio ebreo perpetrato durante la seconda guerra mondiale, e di convocare il duo ambasciatore da Teheran per le consultazioni.
La risoluzione precisa che "vista l’assenza di una definizione precisa di terrorismo, occorre evitare che i gruppi d’opposizione iraniani, a causa della loro lotta contro un regime responsabile della violazione sistematica dei diritti dell’uomo, si precipitino sotto il nome del terrorismo.”. Il senato ha anche invitato il governo belga "di investigare nel quadro dell’UE se, in base alle informazioni attuali e rivelate, resta giustificata, o no, di mantenere l’OMPI sull’elenco delle organizzazioni terroristiche.”.
 
La sig.ra Maryam Rajavi, presidente della repubblica eletta dalla resistenza iraniana, si è congratulata con il popolo iraniano, per l’adozione di questa risoluzione ed ha rilevato che l’unanimità del senato belga contro il regime inuma dei mollahs e la sua opposizione all’inserimento “dell’OMPI nell’elenco del terrorismo, indicano il rifiuto del fascismo religioso al potere in Iran da parte di tutti i cittadini belgi.”.
 
La sig.ra Rajavi ha rilevato che questa risoluzione, come la dichiarazione di 405 parlamentari del Regno Unito, diffusa la settimana scorsa, riflette la coscienza di tutti gli europei. La politica d’accondiscendenza verso il regime dei mullah in Iran e l’inclusione dell’OMPI nell’elenco del terrorismo, non hanno alcuna legittimità. I rappresentanti dei cittadini di questi paesi si oppongono a questi metodi ed esigono che vi si metta fine.
La sig.ra Radiavi in conclusione ha espresso la speranza che i governi europei diano ascolto all’appello coscienzioso delle loro nazioni ed adottano una politica ferma contro i mullah sanguinari che imperversano in Iran.

Il segretariato del Consiglio nazionale della resistenza iraniana.
 Il 24 dicembre 2005

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,474FollowersFollow