venerdì, Settembre 30, 2022
HomeComunicati StampaDiritti UmaniDue membri dei PMOI rapiti da agenti Iraniani a Bagdad.

Due membri dei PMOI rapiti da agenti Iraniani a Bagdad.

Il segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza IranianaDue membri dell’organizzazione dei Mojahedin del popolo iraniano (PMOI), i sigg.. Hossein Pouyan e Mohammad-Ali Zahedi, sono stati rapiti dalle forze speciali del ministero degli interni iracheno alle 12:30 pm, giovedì 4 agosto 2005, in via Karradah della città di Bagdad.

Secondo un rapporto dei PMOI entrambi gli individui sono "persone protette" sotto la Quarta convenzione di Ginevra. I testimoni sulla scena, i risiedenti del luogo ed i proprietari del negozio nella zona hanno detto che gli abduttori stavano guidando in due veicoli iracheni della polizia (colore bianco e verde, con due bande gialle sul tetto). Entrambe le automobili sembrano appartenere alla nona brigata di Badr ed alle forze speciali del ministero interno. Finora, tutte le inchieste fatte dalla polizia ed i funzionari di governo iracheni sono risultate inutili e nessuno nel ministero interno sta accettando la
responsabilità. Non ci sono informazioni disponibili sul destino dei rapiti. Non esiste inoltre possibilità di errore o di identità erronea poiché la situazione si è sviluppata nei quattro giorni scorsi.

Il PMOI ha annunciato che il ministero degli interni iracheno e le relative forze speciali erano responsabili della sicurezza delle due persone rapite e l’azione decisiva ed immediata richiesta da parte della forza multinazionale per accertare la sicurezza dei due, dichiarati " persone protette" per la Quarta convenzione di Ginevra.

La resistenza iraniana ha invitato l’alto commissario dei diritti dell’uomo delle Nazioni Unite, la Commissione dei diritti dell’uomo, la commissione per la promozione e la protezione dei diritti dell’uomo, il gruppo di lavoro sulle persone scomparse, il gruppo di lavoro su Detenzioni arbitrarie, il relatore speciale sulle tortura, l’alto commissariato affinché i rifugiati e tutte le organizzazioni dei diritti dell’uomo condannino le abduzioni che costituiscono una violazione per parecchie convenzioni internazionali. Inoltre ha invitato l’azione immediata per salvare la vita dei due membri rapiti dei PMOI.

Il segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
8 agosto, 2005

Copie della dichiarazione sono state trasmesse a:

Segretario generale delle Nazioni Unite,
Presidente della Commissione dei diritti dell’uomo delle NU,
Alto commissariato per i diritti dell’uomo,
Presidente delle NU della commissione per la promozione e la protezione dei diritti dell’uomo, Presidente del gruppo di lavoro sulle persone scomparse,
Presidente del gruppo di lavoro sulle Detentionzioni arbitrarie,
Relatore speciale sulle torture,
Alto commissariato per i rifugiati,
Presidente di UNHRC del comitato internazionale del segretario generale della croce rossa
Ad Amnisty International

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,629FollowersFollow
39,274FollowersFollow