lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeComunicati StampaDiritti UmaniIran - Maryam Rajavi: Inflitte lunghe pene detentive, palese esempio dell'efferatezza del...

Iran – Maryam Rajavi: Inflitte lunghe pene detentive, palese esempio dell’efferatezza del regime

L’Appello all’Alto commissario per i Diritti Umani e al Relatore speciale dell’ONU riguardo la violazione dei diritti umani in Iran e per l’immediato rilascio dei prigionieri

Gli spietati giudici del tribunale teocratico di Mashhad, hanno condannato Hashem Khastar, il coraggioso insegnate, a un anno di carcere e due di confinamento. Anche Mohammad Hossein Sepehri, Mohammad Nuri-zad,e la signora Fatemeh Sepehri che avevano invocato le dimissioni di Khamenei, sono stati condannati a lunghi periodi di detenzione e di confinamento.
La signora Maryam rajavi, presidente eletta del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana, ha sottolineato l’efferatezza di Khamenei e i suoi giudici nellinfliggere lunghe pene detentive ai prigionieri politici che rischiano la vita a causa della pandemia del coronavirus, chiedendone all’Alto commissario dei Diritti Umani e al Relatore speciale dell’ONU l’immediato rilascio. Rajavi ha posto l’accento sulla motivazione politica della sentenza. Hashem Khastgar che sta scontando una pena per il reato d’opinione.
La signora Maryam Rajavi già il 3 febbraio aveva fermamente condannato tali sentenze inflitte ai prigionieri politici in primo grado,segno tangibile della natura oppressiva e disumana della dittatura religiosa doverosamente da rovesciare.
Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
1 aprile 2020

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,913FollowersFollow