mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeSenza categoriaFirmi La Nostra Petizione

Firmi La Nostra Petizione

Un appello internazionale per la giustizia

Il regime dell’Iran dal 9 gennaio sta trasgredendo i suoi impegni internazionali: ha ripreso l’arricchimento dell’uranio per costruire la bomba atomica, mettendo di fronte ad un catastrofe la regione e tutto il mondo. Il regime iraniano è da un quarto di secolo che esercita una feroce repressione sulla società iraniana. Cinquantadue risoluzioni emesse dai vari organismi dell’ONU, insieme ad altre decine emesse dal Parlamento europeo e da altri organismi internazionali hanno già condannato il regime iraniano. Alle grida di libertà della popolazione viene risposto con il cappio, con i luoghi di tortura nelle pubbliche piazze e nelle terribili carceri. Solo negli ultimi sei mesi in Iran 200 persone sono state impiccate o condannate all’impiccagione.

L’Iran con i suoi tentativi di produrre le armi atomiche, con il suo dominio sull’Iraq e gli appelli per cancellare Israele dalla carta geografica, ha dichiarato  guerra alla comunità internazionale.

A fronte di questa situazione,  l’opposizione democratica iraniana, tra cui i Mojahedin del Popolo Iraniano, da decenni si battono per la democrazia e per il ripristino dei diritti umani in Iran. I Mojahedin, il più grande ed attivo gruppo della coalizione del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana (CNRI), sono oggetto della fatwa di morte emessa dal leader spirituale del regime iraniano, e finora alcuni di loro sono stati assassinati in Europa. L’Unione Europea, condiscendente con il regime di Teheran, ha inserito il nome dei Mojahedin nella lista dei gruppi terroristici.

Secondo i pareri dei più autorevoli giuristi internazionali, la lotta dei Mojahedin non rientra nell’ambito terroristico e le leggi antiterroristiche dell’UE non li devono includer, inoltre questo inserimento toglie ai Mojahedin il diritto alla giusta difesa.
 
L’inserimento del nome dei Mojahedin nella lista terrorista sin dall’inizio fu una scelta politica, tanto è  vero che nell’ottobre 2004 l’UE,  in cambio della sospensione dell’arricchimento dell’uranio da parte del regime iraniano,  “continua a tenere i Mojahedin del Popolo nella lista dei gruppi terroristici”. Oggi mentre il regime iraniano continua il suo cammino verso la bomba atomica, è rimasta solo la vergogna dell’accondiscendenza con i mullà.

Le forze di coalizione in Iraq, comprese quelle di  alcuni paesi della UE, dopo 16 mesi di  accurate indagini,  nel giugno 2004 hanno riconosciuto che  i Mojahedin del Popolo presenti in Iraq sono tutelati dalla IV Convenzione di Ginevra. L’Amministrazione statunitense ha dichiarato che non c’è alcun elemento per poter accusare neanche un membro dei Mojahedin. Queste indagini comprendono le attività dei Mojahedin prima dell’inserimento nella lista.

Dunque noi chiediamo all’UE e al Consiglio dei ministri di cancellare il nome dei Mojahedin del Popolo Iraniano dalla lista dei gruppi terroristici. La situazione catastrofica iraniana richiede un cambiamento democratico. Questo cambiamento non può essere né una politica di condiscendenza, né  un intervento militare dall’esterno. La soluzione è il sostegno alla lotta di milioni di iraniani di cui i Mojahedin del Popolo sono una parte importante.

Firma della petizione                                Vedere petizione

                             

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,400FollowersFollow