giovedì, Gennaio 26, 2023
HomeNotizieResistenza IranianaVideo: I sostenitori del CNRI in tutto il mondo hanno manifestato per...

Video: I sostenitori del CNRI in tutto il mondo hanno manifestato per esprimere solidarietà alle vittime del terrorismo in Francia

CNRI – I sostenitori del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana (CNRI) di tutto il mondo hanno reso omaggio alle vittime degli attacchi terroristici di venerdì scorso a Parigi.

I sostenitori della Resistenza Iraniana hanno tenuto cerimonie funebri ad Atlanta (U.S.A.), Berlino, Berna, Bruxelles, Copenaghen, Goteborg, Londra, Oslo, Parigi, Roma, Stoccolma, L’Aja e nella Val d-Oise (in Francia).

Molti iraniani che hanno partecipato a queste cerimonie, hanno deposto corone di fiori fuori delle ambasciate francesi di molte capitali mondiali.

Gli iraniani hanno espresso la loro solidarietà al popolo francese nella comune lotta contro il fondamentalismo islamico.

Maryam Rajavi, Presidente eletta della Resistenza Iraniana, lunedì 16 Novembre si è unita ai cittadini francesi ed ha osservato un minuto di silenzio in memoria delle 129 persone uccise negli attacchi armati e nei massacri del 13 Novembre a Parigi.

Il CNRI ha tenuto una cerimonia funebre ad Auvers-sur-Oise, a nord di Parigi, per le vittime degli attacchi terroristici dei fondamentalisti islamici.

Maryam Rajavi ha ribadito che il fondamentalismo in nome dell’Islam, che sia sotto la bandiera sciita, o del velayat-e faqih, sotto quella sunnita o del Daesh e i loro crimini disumani, non hanno nulla a che fare con l’Islam e che questo fenomeno diabolico, ovunque sia, è nemico della pace e dell’umanità.

I membri del principale gruppo di opposizione iraniano, l’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano a Camp Liberty, in Iraq, vittime essi stessi di un attacco terroristico missilistico degli agenti del regime iraniano alla fine di Ottobre, hanno tenuto una cerimonia funebre il 16 Novembre per le vittime degli attacchi di Parigi.

I membri del PMOI (o MEK) hanno acceso candele e retto cartelli che dicevano: “Dalla prigione di Camp Liberty: Io sono parigino”.

La bandiera tricolore francese e la bandiera della Resistenza Iraniana sono state issate durante la cerimonia, che si è tenuta sulle rovine dell’attacco a Camp Liberty. Sono stati deposti dei fiori in memoria delle 129 persone uccise negli attacchi di Parigi e dei 24 membri del PMOI uccisi a Camp Liberty.

Poi sono stati suonati sia l’inno nazionale francese che quello della Resistenza Iraniana.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,872FollowersFollow