giovedì, Gennaio 26, 2023
HomeNotizieTerrorismoUna risoluzione-farsa del parlamento del regime iraniano per contrastare la risoluzione del...

Una risoluzione-farsa del parlamento del regime iraniano per contrastare la risoluzione del Congresso americano

CNRI – Il 13 Agosto 2017 il parlamento del regime iraniano, reagendo con uno show carico di panico e drammaticità, ha adottato un nuovo piano per contrastare le sanzioni americane contro il regime.

Questa misura da una parte, rivela la paura e la vulnerabilità del fascismo religioso al potere in Iran verso le nuove sanzioni americane, in particolare per l’imposizione delle sanzioni anti-terrorismo imposte alle Guardie Rivoluzionarie (IRGC) e, dall’altro, dimostra che tutte le bande di questo regime hanno un interesse comune sia nella repressione che nella violazione dei diritti umani, nonché nell’esportazione del terrorismo e nelle attività belliche nella regione e che non possono sfuggirvi.

La legge, chiamata “Neutralizzazione degli atti terroristici e pericolosi degli Stati Uniti nella regione”, è stata approvata dopo che la legge per l’introduzione di nuove sanzioni contro il regime dei mullah per violazione dei diritti umani, progetti missilistici e terroristici e l’imposizione di sanzioni contro l’IRGC è stata approvata dalla Camera dei Rappresentanti e dal Senato degli Stati Uniti e poi firmata dal Presidente degli Stati Uniti per la ratifica in legge.

La risoluzione del regime afferma che il piano mira a contrastare le sanzioni che “minacciano direttamente gli interessi della sicurezza del regime e dei suoi alleati regionali e trans-regionali”.

Questo piano rivela il panico del regime nei confronti della crescente accoglienza internazionale verso i Mojahedin e la Resistenza Iraniana, e l’appoggio per la politica del cambio di regime in Iran. Si riferisce a ciò che chiama “la valutazione dell’appoggio statunitense e il sostegno finanziario, bellico e di intelligence ai gruppi violenti e terroristici del Medio Oriente”, chiedendo stupidamente di boicottare (mrdiante sanzioni) gli americani che direttamente o indirettamente appoggiano il PMOI.

Nel caso della sua approvazione finale, la risoluzione obbliga il governo di Hassan Rouhani a pagare 10.000 miliardi di rial per espandere le sue attività missilistiche, 10.000 miliardi alla forza terroristica Quds per intensificare i suoi interventi terroristici nella regione e 10.000 miliardi di rial ai ministeri dell’intelligence, della difesa e degli esteri per contrastare la nuova legge americana.

 

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,872FollowersFollow