giovedì, Dicembre 1, 2022
HomeNotizieIran NewsUna irano-britannica, madre di una bambina di un anno, detenuta senza accuse...

Una irano-britannica, madre di una bambina di un anno, detenuta senza accuse in Iran

Una madre irano-britannica, volontaria per un’organizzazione benefica, è stata arrestata dal Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche del regime iraniano (IRGC), separata dalla sua bambina di un anno e detenuta senza imputazione in isolamento.

La famiglia dell’operatrice benefica Nazanin Zaghari-Ratcliffe, 37 anni, ha pubblicato un appello urgente al Primo Ministro britannico David Cameron, per la revoca della sua “detenzione vergognosa ed arbitraria”, ha riferito The Indipendent lunedì. 

Il passaporto britannico di Nazanin Zaghari-Ratcliffe è stato confiscato, insieme a quello della sua bambina Gabriella, mentre stava cercando di ritornare a Londra dopo una vacanza di due settimane durante la quale era andata a trovare la sua famiglia a Tehran.

Dopo essere stata fermata al banco del check-in il 3 Aprile, è stata trasportata in una struttura detentiva sconosciuta distante circa 1000 km, nella provincia di Kerman, dice l’articolo.

Parlando a The Independent il marito, il britannico Richard Ratcliffe, ha detto che sua moglie viene interrogata ogni giorno e non le è stato permesso l’accesso ad un avvocato o di vedere sua figlia, di cui si stanno occupando i nonni. La famiglia ha saputo che le è stata fatta firmare una confessione sotto tortura, ma non se ne conosce il contenuto.

Rivolgendosi al primo ministro britannico, Richard Ratcliffe ha detto: “La prego faccia tutto il possibile per riportare mia moglie e mia figlia a casa”.

“Le autorità iraniane hanno confermato di trattenere una cittadina britannica”, ha detto il marito, “ma si rifiutano di dire su che basi, a parte il fatto che si tratta di “una seria indagine riguardante la sicurezza nazionale”.

Nazanin Zaghari-Ratcliffe è una project manager della Thomson Reuters Foundation development charity e si è recata in visita alla sua famiglia in Iran quattro volte da quando è nata Gabriella a Giugno 2014.

Il marito dice che è “assolutamente pazzesco” che possa essere implicata in qualche crimine apparentemente così grave, qualcosa che potrebbe provocare “sofferenza e crudeltà” alla sua grande famiglia in Iran.

Barbara Ratcliffe, la madre di Richard Ratcliffe, ha detto che tutta la famiglia è “disperatamente preoccupata per la sorte di Nazanin”.

Una portavoce del Foreign and Commonwealth Office ha detto a The Independent: “Abbiamo fornito il nostro appoggio alla famiglia di questa cittadina irano-britannica sin da quando siamo stati informati del suo arresto e continueremo a farlo”.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,413FollowersFollow