mercoledì, Febbraio 8, 2023
HomeNotizieIran NewsRajavi chiede alla Ashton un’azione urgente per la protezione di Ashraf e...

Rajavi chiede alla Ashton un’azione urgente per la protezione di Ashraf e sostegno del PE

 La signora Rajavi chiede alla signora Ashton un’azione urgente per la protezione di Ashraf e sostegno del piano del Parlamento Europeo.

CNRI – Alle soglie della Convenzione del Consiglio degli Affari Esteri, in una lettera all’Alto Rappresentante dell’Unione europea signora Catherine Ashton, la signora Maryam Rajavi, Presidente eletto della Resistenza Iraniana, ha invitato l’Unione europea a misure urgenti per proteggere i residenti di Ashraf e per evitare una nuova catastrofe umanitaria. Ha chiesto il sostegno per la soluzione per Ashraf fornita dalla delegazione del Parlamento europeo in Iraq. La signora Rajavi ha dichiarato che un mese e mezzo dopo la strage dell 8 aprile, nessuna inchiesta indipendente è stata condotta su questo massacro.
Ha avvertito che la presenza delle forze militare irachene all’interno di Ashraf e la costruzione di fortificazioni militari, insieme a numerose indicazioni pervenute da Teheran e Baghdad, testimoniano l’intento minaccioso del regime dei mullah e del suo delegato in Iraq per un massacro di più ampia scala. La sig.ra Rajavi ha ricordato che la disattenzione a numerosi avvertimenti da parte della Resistenza Iraniana e a numerosi partiti internazionali per quanto riguarda gli obiettivi del regime iraniano e del governo iracheno negli anni e nei mesi scorsi ha aperto la strada ad attacchi contro Ashraf e alle stragi del luglio 2009 e di aprile 2011.

La Presidente eletta della Resistenza Iraniana ha invitato la signora Ashton a contribuire all’attuazione della soluzione proposta dal Parlamento europeo per una risoluzione pacifica della questione Ashraf e per evitare un’altra catastrofe umanitaria. Questa soluzione garantisce la protezione dei residenti di Ashraf fino alla loro disposizione finale.

A tal fine, ha invitato la signora Ashton ad adottare le misure necessarie per lo stazionamento di una squadra di monitoraggio permanente delle Nazioni Unite o dell’Unione europea ad Ashraf e di invitare gli Stati membri dell’UE, per un più elevato livello di cooperazione, in particolare sul trasferimento dei pazienti e dei feriti.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
23 maggio 2011

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,944FollowersFollow