mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeNotizieIran NewsPiù di 1.000 giuristi arabi lodano la citazione del Tribunale spagnolo su...

Più di 1.000 giuristi arabi lodano la citazione del Tribunale spagnolo su Campo Ashraf

CNRI – In una dichiarazione congiunta, più di mille avvocati e giuristi arabi hanno elogiato le azioni di un Tribunale nazionale spagnolo sui crimini commessi dalle forze irachene a Campo Ashraf, che ospita circa 3.400 membri del gruppo di opposizione iraniano, Organizzazione dei Mojahedin del Popolo dell’Iran (OMPI / MEK). I firmatari hanno definito la recente citazione un “punto di svolta” per la responsabilità internazionale di fronte ad un “crimine contro l’umanità”.
 “Un Tribunale nazionale spagnolo, nel suo scritto dell’ 11luglio 2011, ha accettato i reclami contro gli autori del massacro dell’8 aprile nel Campo di Ashraf, che ha causato 36 morti e 350 feriti.
La citazione è un punto di svolta per la responsabilità a livello internazionale di fronte a crimini contro l’umanità, ed uno sviluppo importante nel dopo guerra in Iraq. Secondo la sentenza, il primo ministro iracheno, Nouri al-Maliki sarà automaticamente convocato immediatamente quando finisce il suo mandato e non gode più dell’impunità giudiziaria “, dice la nota.
I giuristi e avvocati dall’Iraq, dalla Giordania, dall’Egitto, dalla Siria, dal Libano, dagli Emirati Arabi Uniti, hanno dichiarato:
1) Chiediamo l’istituzione di un comitato internazionale trasparente e imparziale per l’urgente bisogno di investigare sui crimini dell’ 8 aprile 2011 commessi dalle forze irachene ad Ashraf.
2) Ogni commissione con un mandato da parte del primo ministro iracheno di indagare sui crimini dell’8 aprile è legalmente incompetente, perché il Primo Ministro si è accusato dal tribunale.
3) Il Comitato per la chiusura di Campo Ashraf è incompetente e deve essere sciolto. Il comitato è responsabile dell’inumano assedio del campo ed è stato coinvolto in massacri e torture psicologiche dei residenti di Ashraf negli ultimi 30 mesi. Esortiamo le Nazioni Unite a prendere in carico le questioni connesse ad Ashraf ed a porre fine alle disumane pressioni su 3400 inermi, indifesi residenti di Ashraf.
4) In base a 22 pareri legali scritti dagli avvocati e giuristi di fama internazionale, la protezione dei residenti di Ashraf deve essere ceduta alle forze USA, sotto la supervisione delle Nazioni Unite.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,400FollowersFollow