lunedì, Febbraio 6, 2023
HomeNotizieIran NewsPassdaran Iraniani ed Hezbollah stanno combattendo nello Yemen: il resoconto

Passdaran Iraniani ed Hezbollah stanno combattendo nello Yemen: il resoconto

Uno striscione degli houthi a Sanaa con le immagini (da sinistra) di Abd Al-Malik Al-Houthi, Khomeini, Badreddin al-Houthi e Hizbullah’s Hassan Nasrallah.

Le Guardie Rivoluzionarie del regime iraniano (IRGC) e gli Hezbollah libanesi sono impegnati in diverse battaglie al fianco dei ribelli houthi nello Yemen, ha riferito il quotidiano arabo “al-Mustaqbal” sabato.

Secondo il quotidiano, diversi membri di Hezbollah sono stati uccisi dall’inizio di “Decisive Storm”, l’operazione della coalizione di paesi musulmani guidati da Riyadh contro l’occupazione dello Yemen ad opera delle forze finanziate e addestrate dal regime iraniano. 

Alcune fonti hanno detto al quotidiano “al-Mustaqbal”che il coinvolgimento degli hezbollah nelle battaglie a Sanaa “è possibile dato che diversi suoi combattenti ed esperti, in possesso della nazionalità libanese, si trovavano nella capitale yemenita prima che i ribelli si impadronissero di vaste zone del territorio, da quando cioè sono entrati a Sanaa lo scorso Settembre”.

Le relazioni esistenti tra la Forza Quds dell’IRGC e gli Hezbollah libanesi, vanno ben oltre le relazioni che possono intercorrere tra una forza terroristica e i suoi complici.

Un articolo pubblicato il 19 Marzo da un’agenzia di stampa di stato iraniana sulla campagna mediatica del regime su Qassem Suleimani, il comandante della forza terroristica Quds del regime, menzionava Jihad Mughniyah, figlio del famigerato signore del terrorismo libanese e alto comandante di Hezbollah, come nipote del comandante della forza Quds Qassem Suleimani.

Già sabato, la Reuters aveva riferito che gli yemeniti che combattono contro i ribelli houthi nella città meridionale di Aden, avevano detto di aver catturato due ufficiali militari iraniani durante i combattimenti del venerdì sera.

Gli abitanti del posto hanno detto che facevano parte di una unità di élite della Guardie Rivoluzionarie del regime iraniano (IRGC).

Tre diverse fonti hanno detto che gli ufficiali iraniani dell’IRGC, identificati come un colonnello e un capitano, erano stati catturati in due diversi distretti interessati da pesanti combattimenti.

“Le prime indagini hanno rivelato che facevano parte della forza Quds e che agivano da consulenti della milizia houthi”, ha detto alla Reuters una delle fonti.

“Sono stati portati in un luogo sicuro e li consegneremo alla Decisive Storm perché se ne occupino”, ha aggiunto la fonte.

Dopo la sua sconfitta nella guerra Iran-Iraq, un quarto di secolo fa, attingendo alla sua esperienza di formazione degli hezbollah libanesi, il regime iraniano progettò di sfruttare il tessuto religioso dello Yemen per creare un gruppo di mercenari in quel paese, da utilizzare come trampolino di lancio per i suoi attacchi contro lo Yemen e la Penisola Araba.

I regime teocratico decise che la tribù al-Houthi fosse la candidata adatta per organizzare una tale operazione e perciò iniziò ad impiegarla sin da allora.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,935FollowersFollow