martedì, Novembre 29, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaMaryam Rajavi: “La dittatura religiosa al potere in Iran non può cavarsela...

Maryam Rajavi: “La dittatura religiosa al potere in Iran non può cavarsela commettendo crimini contro l’umanità a Camp Liberty”

La Presidente eletta della Resistenza Iraniana Maryam Rajavi ha lodato i martiri e i feriti dell’attacco del 29 Ottobre a Camp Liberty, definendoli il simbolo dell’ammirevole perseveranza del popolo iraniano nella sua lotta per rovesciare il fascismo religioso dei mullah e conquistare la libertà. 

Maryam Rajavi ha dichiarato: “Ufficialmente e legalmente il Governo dell’Iraq e le Nazioni Unite, che hanno firmato un Memorandum d’Intesa gli ultimi giorni del 2011 ed hanno destinato Camp Liberty per quattro anni a ‘Luogo di Transito Temporaneo (TTL)’ devono rispondere di questo attacco. Tuttavia, sono gli agenti del regime iraniano all’interno del governo iracheno i diretti responsabili dell’attacco, come nel caso dei sei precedenti massacri nei campi Ashraf e Liberty, e sia gli Stati Uniti che le Nazioni Unite sono pienamente consapevoli di questo fatto.

Maryam Rajavi ha sottolineato: “Per definizione, è un crimine contro l’umanità attaccare rifugiati indifesi che non hanno armi, né modo di proteggersi e i responsabili devono essere assicurati alla giustizia.

In una situazione in cui il regime non ha avuto altra scelta se non quella di ritirarsi dal suo progetto per la costruzione della bomba, mentre sta affrontando faide sempre più gravi all’interno del regime, mentre sta subendo sconfitte consecutive in Siria e i suoi comandanti vengono uccisi uno dopo l’altro e mentre lo spirito di protesta e resistenza nella società iraniana e più alto che mai, Khamenei ovviamente ha bisogno di commettere crimini come questo per preservare il suo regime”, ha affermato. E ha aggiunto: “Questo regime tuttavia non riuscirà ad evitare la sua certa caduta, che il popolo iraniano richiede con urgenza. Quelli uccisi e feriti a Camp Liberty rappresentano i sacrifici del popolo iraniano nella sua lotta per sradicare la dittatura religiosa dei mullah.

Maryam Rajavi ha ribadito: “Quest’ultimo crimine contro l’umanità contro i combattenti per la libertà a Camp Liberty, rappresenta l’altra faccia della medaglia delle 1000 esecuzioni di quest’anno, compiute con la complicità di tutte le fazioni del regime. Come presidente e capo del Consiglio Supremo per la Sicurezza Nazionale del regime, Rouhani, è direttamente responsabile di questo crimine contro l’umanità. Il 31 Agosto 2015 ha definito il PMOI ‘terroristi’, per preparare il terreno a crimini come questo, sottolineando che ovunque sarà necessario ‘noi agiremo con tutto il nostro potere e il nostro potenziale contro il terrorismo’.

Attraverso l’invio di agenti del Ministero dell’Intelligence a Camp Liberty nei mesi scorsi, il regime teocratico si è impegnato nella preparazione di un altro crimine contro il quale la Resistenza Iraniana aveva ripetutamente messo in guardia in decine di lettere, comunicati, incontri e conversazioni telefoniche con i funzionari dell’ONU e degli Stati Uniti”.

Maryam Rajavi ha espresso il suo rammarico per il fatto che Stati Uniti e Nazioni Unite non siano riusciti finora a rispettare i loro impegni ufficiali presi per iscritto per la protezione dei residenti di Camp Liberty. Ha chiesto loro di garantire la sicurezza dei residenti di Camp Liberty e di prendere provvedimenti urgenti per togliere il caso e la gestione di Camp Liberty dalle mani di individui legati al regime iraniano.

La Presidente eletta della Resistenza Iraniana ha puntualizzato: “Come può essere Camp Liberty immune dagli attacchi missilistici, ripetuti molte volte finora, se è controllato dagli assassini dei residenti di Ashraf, se i residenti vivono in containers altamente vulnerabili, visto che i muri a T di protezione sono stati rimossi, e se ai residenti non vengono dati i loro elmetti e giubbotti di protezione?”.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

31 Ottobre 2015

 

 

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,396FollowersFollow