martedì, Gennaio 31, 2023
HomeNotizieTerrorismoLa Resistenza Iraniana esorta la Germania a chiudere l'ambasciata del regime iraniano

La Resistenza Iraniana esorta la Germania a chiudere l’ambasciata del regime iraniano

L’ambasciata a Berlino è il centro per la direzione e l’espansione della rete spionistica e terroristica del regime iraniano in Germania e in Europa

Il portavoce dell’Ufficio del Procuratore Federale tedesco a Karlsruhe, ha detto che sono state perquisite le abitazioni e i luoghi di lavoro di 10 individui sospettati di spionaggio per uno dei servizi segreti del regime. Questi individui sono sospettati di aver sorvegliato obbiettivi, individui e luoghi in Germania. Secondo i media, questi individui sono anche sospettati di aver eseguito missioni per la forza terroristica Quds del Corpo delle Guardie Rivoluzionarie Islamiche (IRGC).

La scoperta di questa rete spionistica e terroristica in Germania, conferma chiaramente che il regime iraniano ha approfittato della politica di accondiscendenza per espandere la sua rete terroristica e spionistica in Germania, negli ultimi anni. Queste attività non solo minacciano la sicurezza dei rifugiati iraniani in Europa, ma rappresentano anche una minaccia per la sicurezza della Germania e degli altri paesi europei.

Il regime iraniano utilizza la sua ambasciata a Berlino per espandere la sua rete spionistica e terroristica in Germania, spacciandole per relazioni diplomatiche. Gli enti  tedeschi per la sicurezza hanno sottolineato che l’ambasciata del regime iraniano a Berlino è il centro delle attività illecite del regime in Germania. Nell’ultimo rapporto dell’Ufficio Federale per la Protezione della Costituzione (Bundesmat fur Verfassungsschutz, BfV) si dichiara: “La sede ufficiale del Ministero dell’Intelligence e la Sicurezza presso l’ambasciata iraniana a Berlino, gioca un ruolo importante nelle attività di sorveglianza dei servizi segreti. Oltre a condurre le sue attività indipendenti di intelligence, deve fornire supporto alle attività dirette dal quartier generale del MOIS a Teheran”.

L’Ufficio di Rappresentanza del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana in Germania, sottolinea che: “L’unico modo per porre fine al terribile fenomeno del terrorismo del regime iraniano in Germania, è chiudere la sua ambasciata. Questo è il centro per  l’espansione del terrorismo e del fondamentalismo. Gli agenti e le spie del regime iraniano devono essere espulse dalla Germania”.

Inoltre il BfV ha costantemente messo in guardia contro le attività dei servizi segreti iraniani in Germania, sottolineando che le attività di sorveglianza del Ministero dell’Intelligence (MOIS) si concentrano sull’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano (PMOI/MEK) e il Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana.

Ufficio di Rappresentanza del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana in Germania – Berlino

16 Gennaio 2018

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,910FollowersFollow