giovedì, Febbraio 9, 2023
HomeNotizieResistenza IranianaL'UNHCR pubblica un aggiornamento sulla situazione dei residenti di Camp Liberty 

L’UNHCR pubblica un aggiornamento sulla situazione dei residenti di Camp Liberty 

CNRI – L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) ha pubblicato un aggiornamento sulla situazione dei residenti di Camp Liberty. Quello che segue è il testo completo del comunicato dell’Agenzia delle Nazioni Unite per i Rifugiati:

Fonte: http://www.unhcr.org/4f2a54a16.pdf

Aggiornamento N° 14

Aggiornamento sull’implementazione delle soluzioni per i residenti del Luogo di Transito Temporaneo (TTL) di Hurriya ( Campo Liberty ) 

• Il trasferimento dei residenti del Luogo di Transito Temporaneo (TTL) di Hurriya fuori dall’Iraq continua a mantenere il suo slancio, con oltre 1700 residenti trasferiti in situazione di sicurezza presso paesi terzi. Ciò rappresenta una tappa significativa: oltre la metà dei residenti registrati dall’UNHCR sono stati trasferiti con successo.

• Le prospettive di trasferimento fuori dall’Iraq per tutti i residenti nel 2016 sono delle più ottimistiche, dato che gli sforzi internazionali per trovare una soluzione sono iniziati nel 2011. L’UNHCR sosterrà un flusso costante e crescente di movimenti fuori dall’Iraq nei prossimi mesi. Si spera che il processo sarà completato ben prima della fine dell’anno.

• Questo risultato è stato ottenuto con la collaborazione dei residenti, che hanno portato avanti il processo di trasferimento nonostante le difficili circostanze, come l’attacco del 4 Luglio 2016 che, fortunatamente, non ha provocato vittime.

• Il continuo successo nell’implementazione delle soluzioni è stato anche coadiuvato dall’impegno dei residenti a far fronte alla gran mole di costi accessori, in particolare per il sostegno a lungo termine di tutti i residenti trasferiti fuori dall’Iraq che non hanno accesso ad un’assistenza statale. Questo impegno è cruciale per il proseguimento delle implementazioni delle soluzioni per il gruppo.

• L’UNHCR è profondamente grato per le misure prese da alcuni paesi per trasferire i residenti in situazioni di sicurezza ed incolumità. L’eccezionale contributo dell’Albania a questo sforzo umanitario merita una menzione speciale, dato che l’Albania ha accolto una parte significativa dei residenti che sono stati trasferiti. Allo stesso modo anche gli Stati Uniti stanno attivamente sostenendo i trasferimenti in molti modi e, senza questi sforzi prolungati e concertati, i progressi riportati qui non avrebbero potuto essere raggiunti.

• Nonostante i progressi degni di nota fatti negli ultimi due anni, l’UNHCR ribadisce il suo appello agli Stati Uniti perché trovino il modo di offrire soluzioni a lungo termine ai residenti del TTL di Hurriya e di farlo con urgenza. Questo appello deve essere letto alla luce dei potenziali nuovi attacchi che possono colpire il TTL di Hurriya, come si è visto recentemente. Ciò sottolinea la necessità di un’azione veloce e pragmatica da parte degli Stati Uniti per garantire che queste persone vengano trasferite molto velocemente in una situazione di sicurezza ed incolumità.

• L’UNHCR continua a chiedere al Governo dell’Iraq di prendere tutte le misure possibili per garantire la sicurezza e il benessere dei residenti, ivi compreso l’accesso alla cure mediche salvavita e l’assistenza mediante la fornitura di beni e servizi che consentano ai residenti di fare accordi per la loro stessa protezione.

• L’UNHCR ricorda inoltre che il Memorandum d’Intesa siglato tra il Governo dell’Iraq e le Nazioni Unite, riconosce esplicitamente che i residenti beneficiano del principio del non-refoulement.

UNHCR, Ginevra – 19 Luglio 2016

 

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,951FollowersFollow