mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeNotizieIran NewsL'Iran ha le strade meno sicure del mondo. Mezzo milione di persone...

L’Iran ha le strade meno sicure del mondo. Mezzo milione di persone uccise sulle strade

In 20 anni oltre 400.000 persone hanno perso la vita sulle strade iraniane. Solo l’anno scorso, 17.000 persone sono rimaste uccise e 300.000 ferite a causa di incidenti automobilistici. Il tasso di incidenti stradali in Iran è 20 volte maggiore della media mondiale. Ogni 19 minuti una persona rimane uccisa in un incidente stradale.

L’agenzia di stampa di stato Mehr il 18 Maggio ha riferito che: “Secondo le statistiche dell’ufficio del medico legale, dal 1994 al 2014 oltre 400.000 persone hanno perso la vita in incidenti stradali e nelle recenti statistiche di questo ufficio, nell’ultimo anno si sono registrati circa 17.000 morti e 300.000 feriti a causa di incidenti automobilistici”.

Secondo i dati dell’ufficio del medico legale iraniano, in quattro mesi dell’anno persiano 1393 (2014), 5.801 persone hanno perso la vita in incidenti d’auto. Questo numero è molto più alto di quello degli americani uccisi nella guerra in Iraq nel 2003 (4.487). Qadir Mahdavi, Presidente dell’Istituto Assicurativo, ha ammesso che il tasso di mortalità in Iran, rispetto agli altri paesi, è alto (sito web IRNA – 20 Settembre 2014).

Già in precedenza il rappresentante dell’ufficio dell’Organizzazione Mondiale per la Sanità (OMS) in Iran, aveva scoperto che il tasso di incidenti stradali in Iran è 20 volte maggiore della media mondiale, aggiungendo che in Iran ogni 19 minuti una persona perde la vita sulle strade.

Secondo l’IRNA: “Molti esperti ritengono che un’altra ragione dell’aumento degli incidenti stradali siano i problemi di lavoro dei guidatori. A causa dell’opprimente costo della vita, dell’inflazione e dei prezzi alti, spesso vediamo che le persone che guidano fanno diversi lavori per poter provvedere al loro sostentamento. In queste condizioni, la fatica e la mancanza di sonno affliggono il guidatore, andando ad incidere sul suo equilibrio”.

L’esperto del governo ha detto: “Tenendo presente che lo standard dei veicoli costruiti in patria e di alcuni di quelli importati è di basso livello, fino a che queste carenze tecniche non verranno rimosse non possiamo aspettarci che il numero degli incidenti stradali diminuisca”.

E ha aggiunto: “Una delle ragioni principali degli incidenti è il pessimo stato delle strade. La scarsa efficienza delle strade e il basso livello degli standards tecnici sono alcune delle principali cause degli incidenti stradali”.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,405FollowersFollow