domenica, Dicembre 4, 2022
HomeNotizieIran NewsIRAQ: DISSIDENTI IRAN, CAMP LIBERTY RISCHIA NUOVI MASSACRI

IRAQ: DISSIDENTI IRAN, CAMP LIBERTY RISCHIA NUOVI MASSACRI

RAJAVI:’URGE TRASFERIRE RIFUGIATI A CAMP ASHRAF’

(ANSA) – PARIGI, 20 FEB – “Gli oppositori iraniani senza difesa di Camp Liberty sono minacciati di nuovi massacri. L’unica soluzione che garantisca una sicurezza relativa, è il ritorno immediato a camp Ashraf”: questo l’avvertimento lanciato dagli oppositori iraniani seguaci dei Mujaheddin del Popolo (Ompi), nel corso di una conferenza all’Assemblea Nazionale di Parigi. A inizio febbraio, almeno 35 razzi sono piovuti su Camp Liberty, l’ex base americana nei pressi di Baghdad dove i rifugiati della resistenza iraniana sono stati trasferiti lo scorso anno dopo che il governo iracheno, guidato dal premier sciita Nuri al Maliki e vicino all’Iran, era riuscito a farli evacuare dal Campo Ashraf, l’enclave messa loro a disposizione dall’ex dittatore Saddam Hussein, del quale erano alleati. Il Consiglio nazionale della Resistenza iraniana, la cui sede in esilio è nella regione di Parigi, a Auvers-sur-Oise, parla di sette morti, tra cui una donna, e di un centinaio di feriti. Oggi, nel corso del suo intervento in una sala conferenze dell’Assemblea Nazionale, davanti a decine di parlamentari, la presidente eletta della Resistenza Iraniana,Maryam Radjavi, ha detto che Camp Liberty, in cui si trovano 3.100 dissidenti iraniani, può essere colpito “in ogni momento da un nuovo massacro”. “L’unico modo per garantire loro una protezione relativa, in attesa che vengano inviati in Paesi terzi, è di inviarli immediatamente ad Ashraf”, ha aggiunto. (ANSA).

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,421FollowersFollow