mercoledì, Febbraio 28, 2024
HomeNotizieResistenza IranianaIran:Il deterioramento della situazione dei diritti dell'uomo in Iran condannata da un...

Iran:Il deterioramento della situazione dei diritti dell’uomo in Iran condannata da un MP britannico

ImageCNRI,4 Marzo – In un progetto di risoluzione presentato al Parlamento britannico, il Dott. Rudi Vis, Parlamentare del partito laburista, ha condannato l’esecuzione di Hojat Zamani da parte del clero al governo in Iran ed ha chiesto il rinvio delle violazioni di diritti dell’uomo dell’Iran al Consiglio di sicurezza dell’ONU.

Zamani, membro del PMOI (Organizzazione dei Mujahedin del Popolo), era un prigioniero politico nella prigione di Gohardasht, ad ovest di Tehran, ed è stato impiccato segretamente il 7 febbraio.

considerato la prima vittima del rinvio del regime clericale al Consiglio di Sicurezza dell’ONU per il suo programma di armi nucleari.  I funzionari della prigione del regime clericale avevano avvertito che, in caso di deferimento del dossier nucleare del regime al Consiglio di Sicurezza, tutti i prigionieri politici, specialmente membri del PMOI, sarebbero stati giustiziati.

Il progetto di risoluzione proposto dal Dott. Vis esprime profonda preoccupazione per il peggioramento della situazione dei diritti dell’uomo in Iran e per l’escalation della repressione dall’elezione di Ahmadinejad a presidente nel mese di agosto del 2005.

"L’abuso e le discriminazioni sistematiche contro le donne, le minoranze religiose ed etniche, la mancanza di libertà di parola e le punizioni inumane e degradanti sono pratica normale e giornaliera in Iran," dichiara la risoluzione.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
42,222FollowersFollow