martedì, Dicembre 6, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaIran: Un'ONG britannica chiede a Kofi Annan di garantire la tutela dell'OMPI...

Iran: Un’ONG britannica chiede a Kofi Annan di garantire la tutela dell’OMPI in Iraq

ImageCNRI, 04 Giu – In una lettera al segretario generale dell’ONU, Kofi Annan, l’organizzazione britannica dei diritti dell’uomo presieduta da  Campaign, ha chiesto di adottare misure per garantire la sicurezza dell’organizzazione del Mojahedin del popolo Iraniano (OMPI) in Iraq ai sensi delle convenzioni internazionali:” Le scrivo in nome dell’organizzazione internazionale di difesa dei diritti dell’uomo”,

scrive Campaign,”  Le vorrei segnalare l’attentato del 29 maggio durante la quale un autobus che trasportava civili iracheni, i quali lavoravano nella città di Ashraf, è stato bersaglio di una grande esplosione causando 13 morti e numerosi feriti. La città di Ashraf è la base dell’OMPI (Mojahedin del popolo Iraniano) un gruppo di punta della resistenza che si oppone attivamente al regime teocratico dell’Iran. Sembra che sia l’ultimo di una serie di atti di terrorismo perpetrati dal regime iraniano in Iraq con lo scopo di distruggere la pace e la stabilità in questo paese e all’interno della regione. Il regime iraniano ha un passato d’ingerenza negli affari interni dell’ Iraq.

Nel 1999, un autobus sulla stessa via diretto  alla base Ashraf è stato colpito da una bomba, causando 6 morti e 21 feriti, un attentato che sembra come quello appena avvenuto, essere stato organizzato dal regime iraniano. Il giorno seguente, la base Ashraf era stata attaccata da missili Scud iraniani.
Quest’ultimo attacco si verifica due giorni dopo una visita in Iraq del ministro degli esteri iraniano Manouchehr Mottaki. Sembra che Teheran voglia dire agli iracheni di non sostenere l’ OMPI altrimenti rischiano di trovarsi nel mirino di attentati terroristici. Tutto il personale dell’OMPI beneficia dello statuto di persona protetta ai sensi della quarta convenzione di Ginevra e dovrebbe vedersi accordare lo statuto di profugo politico da parte del governo iracheno. La sicurezza della base e di questo settore dovrebbe essere rafforzata. La invito ad usare  tutta la vostra influenza in materia per incoraggiare il governo iracheno a garantire l’asilo politico a tutto il personale dell’OMPI in Iraq e garantire  la sicurezza della base Ashraf e di questo settore sia rafforzata. Wilfred Wong Chercheur  parlamentare di Campaign.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,458FollowersFollow