sabato, Dicembre 10, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaIran: una madre di 56 anni di Camp Ashraf rischia di perdere...

Iran: una madre di 56 anni di Camp Ashraf rischia di perdere la vista nel carcere di Evin

ImageCNRI- Secondo le notizie provenienti dal settore femminile della famosa prigione di Evin a Tehran, la Signora Kobra Amirkhizi,56 anni, che ha avuto una emorragia ad uno degli occhi mentre si trovava nel braccio 209 del carcere,sta correndo il grave pericolo di perdere del tutto la vista.
La Signora Amirkhizi, proveniente da una famiglia conosciuta di Tehran che ha avuto numerosi parenti uccisi dai mullah del regime, è la madre di un residente di Camp Ashraf in Iraq , patria di circa 3.500 membri del principale partito d'opposizione iraniano , il Mojahedin del Popolo (PMOI/MEK).

Alla Signora Amirkhizi, a cui sono state negate le cure mediche all'interno del carcere, è stato detto:" Hai ancora tempo prima che tu possa vedere solo sotto i tuoi piedi".
Venerdى pomeriggio, 16 Gennaio 2009, dozzine di famiglie dei membri di Camp Ashraf, tra cui la Signora Amirkhizi, stavano viaggiando alla volta dell'Iraq per andare dai parenti.
Sono state arrestate all'aeroporto di Tehran.La maggior parte degli arrestati sono donne tra i 60 e gli 80 anni , e sono state violentemente colpite dal capo dell' Intelligence.
Le famiglie arrestate sono state confinate nel Braccio 209.

Le loro case sono state perquisite da parte delle forze soppressive del regime.
I loro averi sono stati sequestrati e i figli sono stati minacciati da uomini armati.
La famiglia della Signora Amirkhizi è andata al primo ramo della cossiddetta Corte Rivoluzionaria per porre alla loro attenzione il caso.
Nel loro ultimo incontro del 27 Febbraio con il capo della corte, si sono sentiti dire:" I nostri superiori ci hanno ordinato di non rilasciarla perchè molti dei suoi parenti più stretti vivono a Camp Ashraf".

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,489FollowersFollow