sabato, Gennaio 28, 2023
HomeNotizieResistenza IranianaIran: Una madre di 55 anni, è stata condannata a 5 anni...

Iran: Una madre di 55 anni, è stata condannata a 5 anni di carcere

ImageCNRI, 16 maggio – Secondo informazioni proveniente dalla sezione delle donne nel carcere di Evin, Kobra Banazadeh Amirkhizi, 56 anni, è stata condannata a cinque anni di carcere e l'esilio a Gohardasht a Karaj.
Sig.ra Kobra Banazadeh Amirkhizi, che aveva sofferto di un'emorragia oculare, rischio seriamente di perdere la vista. Le autorità del carcere di Evin gli hanno rifiutato una cura medica.

La Sig.ra Amirkhizi, da un illustre famiglia a Teheran che ha avuto un certo numero dei suoi membri impiccati dal regime dei mullah, è madre di un residente del Campo Ashraf in Iraq, dove sono 3500 membri dei Mojahedin del Popolo Iraniano, l'organizzazione principale della Resistenza Iraniana.
Lei è stata condannata l'11 maggio dal giudice Moqseyi, alias Naserian, Naserian è stato un membro del "comitato di morte" responsabile del massacro di 30.000 prigionieri politici nel 1988.

La Sig.ra Banazadeh Amirkhizi si trovava fra i genitori residenti di Achraf che, il 16 gennaio 2009, sono stati fermati all' aeroporto di Teheran per strada verso l' Iraq per visitare i loro parenti in Achraf.

La maggior parte delle persone arrestate erano le donne 60 agli 80 anni, e sono stati violentemente picchiati da agenti del Ministero di Intelligence e Sicurezza.

Queste persone sono state fermate ed imprigionate in isolamento nel carcere di Evine. I loro domicili sono stati perquisiti, i loro beni afferrati ed i loro bambini sono estati minacciati da uomini armati.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,898FollowersFollow