mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaIRAN: RAJAVI, NON VOGLIAMO IL REGIME AHMADINEJAD, SUBITO NUOVE ELEZIONI

IRAN: RAJAVI, NON VOGLIAMO IL REGIME AHMADINEJAD, SUBITO NUOVE ELEZIONI

ImageVirgilio Notizie, ''Il popolo iraniano non vuole questo regime ed e' pronto a pagare qualsiasi prezzo per la liberta'''. Maryam Rajavi, Presidente del Consiglio nazionale della Resistenza Iraniana si rivolge cosi' ai giornalisti al termine dell'incontro in Campidoglio con il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno. Il non riconoscimento di Ahmadinejad come Presidente e, quindi, nuove elezioni sotto il controllo dell'Onu: questi gli obiettivi della signora Rajavi, che ha tenuto a ricordare quanto sangue continua a scorrere per mano del regime anche in Iraq dove ieri Khamenei ''ha dato mandato di attaccare la base Mojahedin in Iraq. Da ieri fino ad oggi ci sono stati otto morti e 380 feriti, gli attacchi continuano ancora oggi. Questo – ha denunciato con forza – e' un crimine contro l'umanita'''. Di qui i ringraziamenti al Sindaco ''per questa iniziativa a sostegno del popolo iraniano, che e' un incoraggiamento per tutti i giovani. Purtroppo a causa della politica di condiscendenza dell'Occidente verso Khamenei e Ahmadinejad questi hanno potuto reprimere i manifestanti, esportare il terrorismo e progredire nella politica nucleare''. Al termine dell'incontro, Maryam Rajavi, ha donato ad Alemanno un piatto d'argento che rappresenta la citta' di Ashraf, simbolo della resistenza iraniana ed un grande orologio che Alemanno ha auspicato possa veder scorrere in fretta le lancette verso la pace e la democrazia per il popolo iraniano

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,405FollowersFollow