domenica, Dicembre 4, 2022
HomeNotizieIran NewsIRAN: OPPOSIZIONE IN ESILIO CHIEDE RICONOSCIMENTO UE

IRAN: OPPOSIZIONE IN ESILIO CHIEDE RICONOSCIMENTO UE

RAJAVI, ‘OCCIDENTE CAMBI POLITICA RISPETTO A RESISTENZA’

(ANSA) – PARIGI, 5 DIC – L’Unione europea deve riconoscere l’opposizione iraniana in esilio: questo l’appello lanciato oggi a Parigi dalla presidente del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana (CNRI), Maryam Radjavi, nel corso di un intervento all’Assemblea Nazionale di Parigi.  ”Il piu’ grande errore politico dell’Occidente, e’ stato ignorare un movimento chiave per il cambiamento in Iran. Una Resistenza dotata di radici profonde nella societa’ iraniana, con una coalizione democratica di diversi gruppi dell’opposizione, con oltre il 50% di donne”, ha affermato la Radjavi, aggiungendo: ”Le sanzioni internazionali sono misure positive. Ma saranno efficaci solo se l’Occidente cambia politica rispetto alla resistenza. L’unica soluzione alla crisi iraniana, e’ un cambio di regime attraverso il popolo iraniano e la sua resistenza”. ”Il governo francese, che svolge un ruolo d’avanguardia nel riconoscimento della resistenza siriana, dovrebbe prendere l’iniziativa di una nuova politica nell’Unione europea”, ha avvertito la Rajavi, invitando Parigi e l’Unione europea a ”riconoscere la Resistenza iraniana per un cambio di regime”.

 La presidente eletta del CNRI ha ricevuto il sostegno di una decina di deputati francesi di diverso colore politico, che hanno lanciato una petizione per chiedere il ”riconoscimento della Resistenza iraniana per l’instaurazione della democrazia in Iran”. Dopo il Regno Unito nel 2008 e l’Unione europea nel 2009, anche gli Stati Uniti hanno ritirato a fine settempre i Mujaidin del popolo d’Iran dalla lista nera delle organizzazioni terroriste.(ANSA).
Z04/

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,418FollowersFollow