lunedì, Giugno 24, 2024
HomeNotizieIran NewsIran Air: uno strumento di controllo del regime e terrorismo, rivelato dai...

Iran Air: uno strumento di controllo del regime e terrorismo, rivelato dai recenti servizi segreti

Recenti rivelazioni hanno fatto luce sulla portata del controllo esercitato dal Corpo delle Guardie Rivoluzionarie islamiche (IRGC) del regime iraniano su Iran Air, apparentemente una compagnia aerea nazionale. Secondo quanto riportato da The Telegraph e Die Welt, il brigadiere Shamseddin Farzadipour, un alto comandante dell’IRGC, gestisce segretamente Iran Air dall’aprile 2022. Questa rivelazione arriva in mezzo a crescenti preoccupazioni per il coinvolgimento del regime nella proliferazione di missili e attrezzature militari ai suoi delegati in Medio Oriente e in Russia.

Il background del brigadiere Farzadipour come ex comandante dell’aviazione per la forza aerospaziale dell’IRGC evidenzia gli stretti legami tra Iran Air e l’esercito. Era noto per aver pilotato aerei da trasporto, tra cui aerei di epoca sovietica Ilyushin-76, tra Iran e Siria, facilitando la consegna di rifornimenti alla Forza Quds, che sostiene il regime di Bashar al-Assad.

Il Consiglio Nazionale della Resistenza iraniana ha scoperto prove che indicano che Iran Air è stata a lungo utilizzata dal regime iraniano per trasferire denaro, armi e attrezzature ai suoi delegati, tra cui Hezbollah e gli Houthi. Questo abuso di una compagnia aerea civile per scopi militari e terroristici sottolinea il disprezzo del regime per le norme e i regolamenti internazionali.

I leader europei, compresi quelli di Francia, Germania e Paesi Bassi, insieme agli Stati Uniti, hanno chiesto misure contro Iran Air e altre entità coinvolte in attività illecite. Tuttavia, il principale diplomatico straniero dell’Unione europea, Josep Borrell, ha esitato a imporre nuove sanzioni, temendo potenziali danni agli sforzi diplomatici con Teheran.

Il rapporto di Die Welt fornisce ulteriori approfondimenti sul ruolo di Iran Air nel facilitare il terrorismo. La compagnia aerea è stata presumibilmente utilizzata per pianificare ed eseguire operazioni terroristiche in Europa, incluso l’attentato dinamitardo sventato su una manifestazione dell’opposizione a Parigi nel 2018. Inoltre, le prove indicano il coinvolgimento di Iran Air nell’assassinio di dissidenti iraniani, tra cui Kazem Rajavi in Svizzera nel 1990.

Le rivelazioni sottolineano l’urgente necessità di un’azione decisiva contro Iran Air e le entità dietro le sue attività illecite. Le richieste per l’IRGC di essere designato come organizzazione terroristica dall’UE e per nuove sanzioni sul programma nucleare iraniano hanno guadagnato trazione alla luce di queste rivelazioni.

Mentre i paesi occidentali sono alle prese con le crisi in Medio Oriente e in Europa, le attività maligne del regime iraniano continuano a rappresentare una sfida significativa. Sfruttando le compagnie aeree civili per scopi militari e terroristici, il regime iraniano dimostra la sua volontà di violare il diritto e le norme internazionali per portare avanti la sua agenda di repressione ed estremismo.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
42,222FollowersFollow