mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: Le forze di sicurezza aprono il fuoco sui manifestanti a Dezful

Iran: Le forze di sicurezza aprono il fuoco sui manifestanti a Dezful

Sabato 15 febbraio, nel corso di manifestazioni e scontri tra forze repressive, la gente e i coraggiosi giovani di Dezful, un certo numero di persone sono stati conciati molti male, feriti gravemente e arrestati.

 

Forze repressive in molte sezioni di Dezful, fra cui il quartiere di Modaress, hanno aperto il fuoco sulla gente e a sua volta il popolo si è confrontato dai tetti delle sue abitazioni e si è scontrata con loro. Degli spari si sono sentiti in vari quartieri della città.

Il regime ha anche inviato un numero dei suoi teppisti, armati di coltelli e machete, tra la gente, nel tentativo di disperderla. Il numero degli arrestati è stimato a centinaia.

Venerdì, gli agenti in borghese hanno fatto fotografie e filmati dei manifestanti e dopo averli individuati hanno fatto irruzione nelle loro residenze , li hanno arrestati e trasferiti in una località segreta.

Molti degli arresti hanno avuto luogo nel distretto di Naghareh Vali – Abad a Dezful che è popolato da membri della tribù dei Bakhtiari.

Il Ministero di Intelligence e Sicurezza ha inviato una quantità di SMS alla gente chiedendole di non prendere parte alle manifestazioni anti-governative .

Migliaia di persone di Ezeh hanno anche aderito alle manifestazioni a livello nazionale venerdì, 14 febbraio, per protestare contro la trasmissione di una serie TV sulla principale emittente del regime IRIB che offendeva il tribu Bakhtiari.

I manifestanti hanno attaccato il palazzo del governatorato del regime nella città e rotto le finestre. Hanno anche picchiato un mullah associato con il regime.

I Bakhtiari nella città di Farsan nella Provincia di Chaharmahal & Bakhtiari si sono anche radunati nello stesso giorno nella Piazza Imam -Ali della città e hanno espresso la loro rabbia per gesto offensivo del regime nei confronti della tribù dei Bakhtiari.

A Masjed – Solayman e Dezful una serie di Bakhtiari si sono radunati al cosiddetto sermone di preghiera del venerdì del regime e gridando slogan e parole di protesta hanno interrotto questo disprezzato spettacolo dei mullah.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,476FollowersFollow