sabato, Dicembre 3, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaIran: la condanna internazionale per i crimini del regime dei Mullà

Iran: la condanna internazionale per i crimini del regime dei Mullà

ImageAlla cortese attenzione di Presidente                                        
Kofi Annan                                                                                                                                                                               CNRI, 2 Giu –  Le scriviamo  per portare la sua attenzione  su  un fatto grave umanitario ,la mattina del 29 maggio 2006  i terroristi  mandati  dal regime dei mullà hanno fatto  esplodere l’autobus carico dei lavoratori diretti al  Campo Ashraf   dai Mojahedin del popolo Iraniano ,sulla strada che raggiunge Khalis,Cittadina a Nord di Baghdad .

L’esplosione è avvenuto a 3 km dal Nord di Khalis ,  e si è trattato di un potente vettore bomba a pallina di fabbricazione Iraniana . questo attentato ha lasciato 13morti e 15 feriti  , vittime innocenti operai  che andavano semplicemente a lavorare. .
Questa esplosione avviene dopo un giorno dal viaggio del ministro degli Esteri del regime degli Ayatollah in cui parlava di garantire la sicurezza del ‘Iraq . mentre i testimoni oculari  e tutti  residenti sanno che il regime Iraniano e suoi mercenari sono i veri responsabili di questo crimine .
 Il regime Iraniano con questi crimini vuole dimostrare la sua rabbia contro Mojahedin che  hanno sempre   svelato i suoi tentativi di produzione di Armi Atomiche I Mojahedin del Popolo finora sono stati oggetto di 150 azioni terroristiche da parte del regime fascista iraniano in Iraq. Il regime iraniano mostra la sua rabbia di fronte ai Mojahedin che hanno svelato i suoi folli tentativi di produzione di armi atomiche.

 Noi chiediamo l’intervento urgente da parte del Consiglio di Sicurezza e chiediamo che venga tolta ogni restrizione ai Mojahedin del Popolo Iraniano  che si batte per la democrazia  e la libertà in Iran.
Ricordiamo infine che i residenti di Ashraf sono protetti dalla articolo  IV  della convenzione di Ginevra e le forze di coalizione in Iraq , in particolare gli Stati Uniti devono garantire l’incolumità  dei Mojahedin . Le vili azioni dei mercenari a soldo di Teheran metono in repentaglio la vita degli uomini e la pace e stabilità di tutta la regione.

                                                                                                         In Fede

Stefania Romani

Segretaria P.R.C. circolo di Fermignano ( pu )

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,405FollowersFollow