domenica, Novembre 27, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaIran: Il parlamento europeo adotta una risoluzione urgente sull'Iran

Iran: Il parlamento europeo adotta una risoluzione urgente sull’Iran

ImageCNRI, 22 ottobre a Strasburgo parlamento europeo ha adottato una risoluzione urgente sulla situazione dei diritti umani in Iran. I deputati europei si stanno battendo per la liberazione delle persone arrestate durante le manifestazioni che hanno seguito l'elezione truccata del giugno 2009. Si battono inoltre per l'abolizione della pena di morte e per il rispetto della libertà di stampa.

Numerosi deputati europei durante i loro interventi hanno condannato l'attacco che le forze irachene hanno attuato contro i membri del gruppo di resistenza iraniana, i Mujaheddin del Popolo Iraniano, ospiti ndel campo di Ashraf, in Iraq e si sono appellati alla messa in opera di quanto deliberato il 24 aprile 2009 sui diritti dei residenti nel campo.

La risoluzione di giovedى ha condannato "l'uso eccessivo dela forza, gli arresti arbitrari e le torture, di regola imposte nel programma di repressione dei movimenti di protesta iniziati a seguito delle elezioni presidenziali, con ogni probabilità pilotate dal regime".

La risoluzione "rinnova l'appello alle autorità iraniane ad abolire completamente la pena di morte e nell'immediato a stabilire una moratoria delle esecuzioni". In essa si condanna fermamente la pena di morte e tutte le esecuzioni capitali in Iran, ed in particolare quelle pronunciate sui minori; protesta poi calorosamente contro l'esecuzione dell'11 ottobre 2009 in Iran di Behnood Shojaee. Invita le autorità del regime iraninao a rispettare le garanzie legali riconosciute a livello internazionale per quel che concerne i minorenni, i diritti civili dei cittadini e dei bambini.Invita soprattutto a non giustiziare Safar Angooti e Abbas Hosseini.

Prima del voto un certo numero di deputati di diversi partiti politici hanno condannato le violazioni dei diritti umani in Iran e ha criticato la politica europea che non si è mai schierata apertamente contro il regime fondamentalista dei mullah. I deputati hanno richiesto delle sanzioni economiche.

I deputati europei hanno inltre richiesto l'intervento delle Nazioni Unite e l'impiego di un'equipe permanente che rimanga ad osservare nel campo di Ashraf in Iraq per impedire nuovi attacchi sui residenti del campo e il loro conseguente dispiegamento di forze in Iraq.
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,375FollowersFollow