martedì, Dicembre 6, 2022
HomeNotizieIran NewsIran: Il brutale assassinio di Saeed Karimian e di un suo collega...

Iran: Il brutale assassinio di Saeed Karimian e di un suo collega commesso ad Istanbul  dall’IRGC su ordine di Khamenei

La Resistenza Iraniana condanna con fermezza il brutale assassinio di Saeed Karimian, il direttore di Jam TV network, e di un suo collega compiuto ad Istanbul dalle Guardie Rivoluzionarie iraniane (IRGC) per ordine di Khamenei, proprio il giorno del “Pasdar Day (la giornata dell’IRGC)”. Chiede inoltre che vengano perseguiti legalmente e puniti i responsabili di questo crimine e che l’IRGC venga inserito nella lista delle organizzazioni terroristiche.

Alla vigilia delle sue elezioni presidenziali-farsa e con l’escalation della lotta di potere interna, il regime dei mullah ha sempre più bisogno di repressione interna e di ricorrere più che mai a questi crimini disumani.

Vale la pena ricordare che attraverso la trasmissione di false notizie e note biografiche su Saeed Karimian, già da un po’ di tempo il servizio di intelligence dei mullah e l’IRGC stavano creando le condizioni per il suo assassinio, per poi attribuirlo al PMOI ( l’Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniano ). Proprio dopo l’omicidio le agenzie di stampa Fars e Tasnim, affiliate all’IRGC e alla forza Quds, insieme ai siti web del MOIS, hanno ritrasmesso le stesse falsità in maniera preordinata.

Attraverso tutta una serie di bugie, di foto e filmati manipolati, l’IRGC e il MOIS hanno affermato che Saeed Karimian collaborava con il PMOI, che era cresciuto a Campo Ashraf e che suo padre era stato uno dei martiri della grande operazione “Luce Eterna”, dopo aver portato tutti i suoi familiari a Campo Ashraf in segreto. Nessuna di queste affermazioni era vera, ma erano pure e semplici bugie smentite in precedenza da Saeed Karimian, come già il 29 Novembre 2012.

Montare la foto di Karimian con Maryam Rajavi al senato belga il 27 Marzo 2013, insieme all’immagine di Gérard Deprez, è un altro sporco trucco dell’IRGC dei mullah. Le foto sono allegate per un confronto.

A destra la foto manipolata, a sinistra la vera foto con il nome di Gérard Deprez di fronte a lui quale moderatore del meeting – 27 Marzo 2013.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

30 Aprile 2017 

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,458FollowersFollow