lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeNotizieIran NewsIran: discussione di 4 giorni del Parlamento riflette crisi mortale del regime

Iran: discussione di 4 giorni del Parlamento riflette crisi mortale del regime

CNRI – Il rifiuto da parte del parlamento del regime iraniano di tre proposte di ministri del governo di Hassan Rouhani, ha esposto la crescente lotta per il potere del regime tra le varie fazioni. La loro disapprovazione è un duro colpo per Rouhani da fazione di Ali Khamenei. Il parlamentari del paese rifiutato la nomina di scelte di Rouhani per l’educazione, la scienza e ministero dello sport, ritenendo che fossero troppo deboli per reprimere eventuali rivolte tra 19 milioni di studenti iraniani.  Ma il resto del gabinetto di Rouhani è stato ampiamente riconosciuto, tutti i ministri che hanno giocato un ruolo importante nella repressione, il fondamentalismo e l’esportazione del terrorismo negli ultimi 34 anni.

Rouhani stesso ha descritto l’accento sulla sicurezza nel suo gabinetto come un ‘motivo di orgoglio’.

Ali Rabiee, ministro del Lavoro, ha detto nel Majlis ( parlamento iraniano ): “Alcuni considerano il mobile proposto come un gabinetto di sicurezza e questo va bene Ci sono state persone intelligenti che hanno lavorato nei dipartimenti di sicurezza ero una guardia rivoluzionaria e io.. Sono orgoglioso del mio passato “.

Nuovo ministro della giustizia Pour-Mohammadi è conosciuto come un criminale più in vista del regime. Come un ex vice ministro dell’intelligence, era un importante membro dei tre della Commissione della Morte che ha supervisionato il massacro dei prigionieri politici nel 1988.

Hossein Dehghan, il ministro della Difesa, è stato tra gli “studenti islamici, seguaci di Khomeini “ che hanno sequestrato l’ambasciata americana a Teheran il 4 novembre 1979, e ha preso in ostaggio i diplomatici americani per 444 giorni. Egli è un membro fondatore di Hezbollah in Libano ed è stato coinvolto in attività terroristiche nel paese negli anni ’80.

Ali Jannati, il ministro della cultura, ha avuto un ruolo significativo nel repprimere il popolo del Khorasan e Khouzestan come il Governatore. Nella rivolta del popolo di Mashhad maggio 1992, ha giocato un ruolo attivo nella uccisione diffusa per schiacciare la rivolta.

Un rappresentante della fazione di Khamenei nel parlamento ha detto:. “Uno dei miei criteri di base in accettando di questo gabinetto è il presidente e il governo, Magistrale risolvono nella difesa dei diritti nucleari della nazione iraniana ho anche incontrato con il presidente designato Ministro degli Affari Esteri, che ha ribadito che non avrebbe compromesso un briciolo sui diritti e gli interessi della nazione iraniana nella scena mondiale.

“Con l’adozione di misure ragionevoli per ottenere il massimo dei benefici e ridurre i costi inutili, sarebbe stato far rispettare la politica estera del regime e la leadership. Politica estera deve essere nazionale, non di parte, costituzionale e sotto la diretta supervisione della Guida suprema, al fine per evitare scontri tra fazioni e conflitti interni “.

Eshaq Jahangiri, Primo Vice Presidente, ha aggiunto: “. Rouhani ha condizionato i ministri di avere l’impegno pratico per la Guida Suprema Sulla base del presidente, mandato Magistrale, si darà priorità alle politiche generali stabilite dalla leadership in tutti i settori. “

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

15 Agosto 2013

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,914FollowersFollow