martedì, Dicembre 6, 2022
HomeNotizieIran NewsIRAN: Ancora minorenni giustiziati con Hassan Rouhani

IRAN: Ancora minorenni giustiziati con Hassan Rouhani

Il regime iraniano ha giustiziato più minorenni tra il 2014 e il 2015 che in qualunque altro periodo degli ultimi cinque anni.

Il Dr. Ahmed Shaheed, l’Inviato Speciale delle Nazioni Unite sulla Situazione dei Diritti Umani in Iran, in un articolo pubblicato sul suo sito web mercoledì ha scritto: “L’Iran è uno dei pochi paesi che ancora giustizia delinquenti minorenni o ragazzi e ragazze che avevano meno di 18 anni all’epoca in cui commisero il crimine”.

“Nel 2015 le organizzazioni per i diritti umani hanno documentato almeno tre esecuzioni di minorenni, con almeno altri 160 che attendono lo stesso destino nel braccio della morte”.

Shaeed ha detto: “Il numero di delinquenti minorenni giustiziati tra il 2014 e il 2015 è in realtà il più alto tra quelli registrati in qualunque periodo degli ultimi cinque anni”, aggiungendo che delle misure “frammentarie” non sono sufficienti.

“Oggi i giudici iraniani possono, ed hanno, condannato ragazze di età equivalente a nove anni lunari e ragazzi di 15 anni lunari alla morte per impiccagione, in totale violazione di uno dei più fondamentali e sacrosanti diritti riconosciuti dalle leggi internazionali”, ha detto.

Il 12 Gennaio 2016 il Comitato delle Nazioni Unite per i Diritti del Bambino ha concluso il suo esame del terzo e quarto rapporto periodico sull’Iran sull’applicazione delle norme della Convenzione dei Diritti del Bambino.

L’Inviato dell’ONU si è unito ai membri del comitato nel chiedere al regime iraniano di prendere misure più drastiche e immediate per garantire che, da oggi in poi, nessun altro delinquente minorenne verrà giustiziato in Iran, a prescindere dalla natura del suo crimine.

Ci sono state oltre 2000 esecuzioni in Iran nei due anni di presidenza di Hassan Rouhani, più che in qualunque altro periodo degli ultimi 25 anni.

Il 20 Aprile 2014 Hassan Rouhani ha definito queste esecuzioni “comandamenti di Dio” e “leggi del parlamento che appartiene al popolo”. (www.ncr-iran.org – 22 Gennaio 2016)

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,458FollowersFollow