sabato, Dicembre 10, 2022
HomeNotizieIran NewsIl capo della forza terroristica Quds ordina al Consigliere per la Sicurezza...

Il capo della forza terroristica Quds ordina al Consigliere per la Sicurezza di Al-Maliki di inviare in Europa un team di propaganda per demonizzare i Mojahedin del Popolo

e giustificare la situazione della prigione di Liberty come “Campo di Transito Temporaneo”

CNRI – Durante la sua visita in Iran del  22-23 Aprile Nouri al-Maliki, insieme al suo Consigliere per la Sicurezza Faleh Favaz al-Ameri, che presiede il Comitato del Primo Ministro incaricato di sopprimere i residenti di Ashraf, ha presentato ad Ahmadinejad e a Ghasem Soleimani, il comandante delle forze terroristiche Quds, un esaustivo rapporto sulle misure prese contro i residenti di Campo Ashraf e Liberty, ricevendo i loro complimenti. Il regime iraniano ha incaricato il governo dell’Iraq di fare ciò che segue come condizione per continuare a dare il suo appoggio alla traballante premiership di Nouri al-Maliki:
1-Accelerare il trasferimento del resto dei residenti di Ashraf a Liberty in modo che Ashraf venga chiuso prima della caduta del governo di Bashar Assad.
2-Rendere le condizioni di Camp Liberty persino peggiori per costringere la popolazione alla passività e alla resa.
3-Posizionare molti agenti del Quds e dell’Intelligence iranana attorno a Camp Liberty.
4-Eseguire i mandati di arresto.
5-Inviare in Europa una squadra per mettere in piedi una campagna di demonizzazione dei Mujahedin e giustificare la situazione della prigione di Liberty come “Campo di Transito Temporaneo”. Questo verrebbe fatto dietro le direttive del Consigliere per la Sicurezza di Al-Maliki e di altri come il Vice Ministro degli Esteri Lbid Abawi, rappresentante del cosiddetto Ministro per i Diritti Umani Heidar Al-Agili, e rappresentanti del Comitato per la Soppressione di Ashraf come Sadiq Mohammad Khzim, rappresentante dell’ufficio del Primo Ministro, membro dell’organo di gestione governativa di Camp Liberty, nonché uno dei principali responsabili dei massacri di Ashraf attualmente citato in giudizio dal Tribunale Spagnolo. Questi teams hanno il compito di giustificare il trattamento disumano a cui sono sottoposti i residenti di Liberty e Ashraf e della repressione dell’opposizione al regime dei mullah iraniani che si trova in Iraq.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
2 Maggio 2012

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,487FollowersFollow