mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaI parlamentari spagnoli sollecitano l'UE ad intervenire sulle violazioni dei diritti umani...

I parlamentari spagnoli sollecitano l’UE ad intervenire sulle violazioni dei diritti umani in Iran

Circa 35 parlamentari e senatori spagnoli hanno firmato una dichiarazione per esprimere la loro “grave preoccupazione per la terribile situazione dei diritti umani in Iran”.

L’Inviato Speciale delle Nazioni Unite sulla Situazione dei Diritti Umani in Iran recentemente si è detto allarmato per “l’aumento esponenziale” delle esecuzioni in Iran ed ha stimato che oltre 1000 persone potrebbero essere impiccate in Iran solo quest’anno.

“Mentre l’UE e le potenze mondiali stavano negoziando un accordo sul nucleare con l’Iran, il governo del presidente ‘moderato’ Hassan Rouhani era impegnato ad impiccare centinaia di suoi cittadini, molti di loro in pubblico”, hanno detto i parlamentari spagnoli esprimendo il loro sconcerto per il silenzio dell’Unione Europea.

“Ci dispiace che poco o nulla sia stato detto dall’Alto Rappresentante dell’UE per condannare queste pratiche disumane”.

I parlamentari hanno chiesto all’Alto Rappresentante dell’UE Federica Mogherini di “condannare pubblicamente le violazioni dei diritti umani in Iran, di chiedere al regime di fermare le esecuzioni pubbliche e che i responsabili di questi crimini contro l’umanità vengano processati nei tribunali internazionali”.

Una nuova risoluzione adottata dall’Assemblea Generale dell’ONU ha chiesto a Tehran di porre fine alle “diffuse e gravi restrizioni, per legge e nella pratica, al diritto della libertà di espressione, di opinione, di associazione e di pacifica assemblea” degli attivisti per i diritti umani e degli oppositori del governo.

I parlamentari spagnoli hanno esortato l’UE a condizionare qualunque espansione  delle relazioni con l’Iran al miglioramento della situazione dei diritti umani nel paese.

“L’Unione Europea, che si fonda sui suoi valori democratici e i suoi principi umanitari, avrebbe dovuto mettere i diritti umani in cima alla lista delle priorità per qualunque espansione delle relazioni con l’Iran”, hanno sottolineato.

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,400FollowersFollow