giovedì, Dicembre 1, 2022
HomeNotizieResistenza IranianaElezioni Irachene: Sospettoso ritardo nell’ annuncio dei risultati del sondaggio elettorale

Elezioni Irachene: Sospettoso ritardo nell’ annuncio dei risultati del sondaggio elettorale

Elezioni Irachene. Aggiornamento N.3: sospettoso ritardo nell’ annuncio dei risultati del sondaggio elettorale

ImageComunicato Stampa di Struan Stevenson, Presidente della Delegazione per le relazioni con l'Iraq al Parlamento europeo, 10 marzo 2010

Ci sono stati sospettosi ritardi nell’ annuncio dei risultati delle elezioni in Iraq, oltre ai timori che siano in corso ampi sforzi di falsare il risultato reale del sondaggio.

Parlando al Parlamento europeo a Strasburgo, il MEP Struan Stevenson, Presidente della Delegazione del Parlamento europeo per le relazioni con l'Iraq, ha dichiarato:

"Lunedi '8 marzo, la commissione elettorale in Iraq ha annunciato che da martedى, il 30% dei voti sarebbe stato contato ed i risultati sarebbe resi pubblici. Ma, purtroppo, la Commissione si è astenuta dall’annunciare i risultati a fine giornata. Io ora capisco che il conteggio è stato completato, ma ancora non sono stati annunciati i risultati. Questo mi rende molto sospettoso che siano in corso tentativi dietro le quinte di manipolare i risultati del sondaggio. Dopo l'espulsione illegale di oltre 500 candidati laici, anti-settari con false accuse di de-ba'athificazione e narrazioni senza fine di violenze, intimidazioni e frodi vere nel corso delle elezioni, Temo che il regime dei mullah di Teheran possa ora stare tentando di installare un Primo Ministro burattino in Iraq.

"Mi sono state fatte telefonate e inviate e-mail da molte persone dalla chiusura delle urne, tra cui giornalisti, poliziotti e persino un direttore di seggio elettorale. Tutti loro mi hanno dato notizie inquietanti per i tentativi di falsare i risultati. Hanno inoltre visto il ritardo nell’annuncio dei risultati come minaccioso e credo che le schede e urne elettorali siano state manomesse. Una cosa è chiara, perٍ, in quasi tutti i loro messaggi inviatimi, hanno sottolineato che il ritardo è un segno molto importante, che indica la vittoria delle forze nazionaliste irachene su ciٍ che il regime iraniano sta cercando di realizzare all'interno dell'Iraq.

"La frode diffusa che ha avuto luogo durante le elezioni e il ritardo nell’annuncio dei risultati, non solo mettono in discussione la legittimità delle elezioni, ma anche equivalgono un piano di guidare l'Iraq verso la crisi. Le Nazioni Unite, gli Stati Uniti e l’ Unione Europea devono affrontare con fermezza qualsiasi distorsione dei voti del popolo iracheno ed evitare di sprofondare il Paese indietro nella violenza settaria ".

Struan Stevenson, deputato al Parlamento Europeo
Presidente della Delegazione per le relazioni con l'Iraq
Il Parlamento Europeo
Rue Wiertz, B-1047, Bruxelles
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,408FollowersFollow