domenica, Dicembre 4, 2022
HomeNotizieTerrorismoAyad Allawi: Dal punto di vista dell’Iran l’Iraq è un grande bottino

Ayad Allawi: Dal punto di vista dell’Iran l’Iraq è un grande bottino

CNRI – Dal punto di vista dell’ran, Il’raq è un grande bottino, ha detto Ayad Allawi, leader di Iraqiya, parlando in continuazione di interferenza del regime iraniano in Iraq, in un’intervista con la rivista Rose Al-Youssef Magazine.

Nella sua intervista speciale con la rivista Rose Al-Youssef, Ayad Allawi ha rivelato il motivo per cui è stato messo da parte nella formazione del governo iracheno guidato da Nuri al-Maliki e ha detto che gli Stati Uniti e l’Iran, trascurando la vittoria di Iraqiya, si opposero al suo raggiungimento della carica di Premier.

 Ha detto che gli è stato chiesto di incontrare i leader del regime iraniano ed egli ha chiesto che questo incontro fosse da attuare con la conciliazione di un Paese arabo e ha suggerito Paesi come l’ Egitto, la Siria, il Kuwait e Turchia. Allawi ha spiegato di aver totalmente rifiutato di andare a Teheran, al fine di ricevere un messaggio presidenziale.

Il giornalista ha chiesto, quali fattori hanno portato ha determinato che Iraqiya non formasse il governo. Il leader di Iraqiya ha risposto: “L’atteggiamento del regime iraniano quando ha invitato le forze politiche a unire le loro posizioni, secondo una divisione settaria, e il fatto che esso fosse fortemente contro di me ed Iraqiya, anche l’emissione della sentenza del Tribunale Federale, per cui una quota più grande puٍ essere formata dopo l’annuncio dei risultati elettorali. E cosى la democrazia è stata sequestrata, come la vittoria di Iraqiya e dei suoi diritti democratici ed elettorali sono state disattese, un atto che ha portato alla disperazione in Iraq e tra la società irachena “.

In risposta alla domanda se ci sia la possibilità di estendere l’accordo di sicurezza con gli Stati Uniti, egli ha detto:”Sى, questa probabilità è molto vicina alla realtà”.

Il giornalista di Rose al-Youssef ha chiesto: “Ha realizzare ciٍ che si voleva, e in quale misura è stata formata una posizione di governo indipendente? Ayad Allawi ha risposto: “In questa fase, il regime iraniano è riuscito a bilanciare il suo ruolo, e le relazioni tra Iran e Iraq avranno forme appropriate in modo che a ogni parte che ha diritti, siano dati diritti senza l’interferenza di altri negli affari interni”.

In risposta alla domanda sull’intervento del regime iraniano che continua in Iraq, ha detto, “Sى, dal punto di vista del regime iraniano, quello iracheno è un grosso bottino e, come risultato di questi interventi, questo paese è crollato, le sue entità sono terminate, la politica di ‘de-baathificazione’ è stata attuata e ciecamente il progetto settario è stato compiuto con successo. Secondo le dichiarazioni rilasciate da funzionari USA e da comandanti della MNF-I, l’Iran sta interferendo negli affari dell’Iraq, e in alcune questioni come la ‘de-baathificazione’ e chi deve essere incluso in essa, detta le sue opinioni.

 

 

 

 

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,421FollowersFollow