mercoledì, Febbraio 1, 2023
HomeNotizieIran NewsAllawi: Non solo Ashraf, ma in tutto l'Iraq la situazione attuale necessita...

Allawi: Non solo Ashraf, ma in tutto l’Iraq la situazione attuale necessita di osservatori che sorveglino sulle violazioni dei diritti umani

In un’intervista col quotidiano giordano Al-Arab al-Yom, del 13 ottobre 2011, il capo del Movimento Nazionale Iracheno, il Dr. Iyad Allawi, ha espresso il suo sostegno alla decisione di Catherine Ashton, capo della diplomazia dell’UE, di designare un inviato speciale per il campo di Ashraf. Ha aggiunto inoltre che, non solo il campo di Ashraf, ma l’intero Iraq avrebbe tutto da guadagnare dalla presenza di osservatori permanenti che sorveglino la situazione dei diritti umani, aggravantesi sempre di più. Il Dr. Allawi ha commentato la sua decisione di non farsi carico del Consiglio Nazionale Strategico dell’Iraq, e di prendere le distanze dal governo Maliki. Il corso attuale delle politica in Iraq, ha confidato, si trova su una china molto pericolosa, e il silenzio degli Stati Uniti di fronte all’ingerenza del regime iraniano in Iraq, nei conflitti interni e nelle decisioni politiche, crea un precedente pericoloso.
 
La costituzione è ignorata, e il governo è diretto da una coalizione formatasi dopo le elezioni e con l’approvazione del regime iraniano, ha così deplorato Allawi.
 
L’Iraq è caduto in una grave crisi, e si trova in una via senza prospettive di normalità. I nostri fratelli e le nostre sorelle nella coalizione del Movimento Nazionale Iracheno si rendono conto di non avere alcun ruolo nel governo del Paese. Quello che io vedo e constato, è un regime totalitario crescente, e non voglio avere parte in queste menzogne e in questi inganni.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,910FollowersFollow