martedì, Febbraio 7, 2023
HomeEventsMeetingIRAQ: RADICALI, USA PROTEGGANO 3500 IRANIANI IN CAMPO ASHRAF

IRAQ: RADICALI, USA PROTEGGANO 3500 IRANIANI IN CAMPO ASHRAF

Image(ANSA) – ROMA, 8 APR – Alcuni deputati italiani, esponenti del partito radicale non violento, hanno sottoscritto una lettera da inviare al Segretario di Stato americano Hillary Clinton, nella quale si chiede agli Stati Uniti di rispettare gli obblighi internazionali ed umanitari assunti e di vigilare sulle sorti dei 3.500 dissidenti iraniani che vivono nel villaggio iracheno di Ashraf.

  Il Campo rifugiati, riconosciuto tale dall'amministrazione Bush, situato a nord est di Baghdad e a 70 km dal confine iraniano, dal 1986 ospita i membri dell'Organizzazione dei Mojahedin del popolo iraniano (Pmoi). Nel 2004 gli abitanti di Ashraf sono state definite ''persone tutelate'' dalla IV Convenzione di Ginevra firmata nel 1949 per la protezione dei civili in tempi di guerra.
  In vista del ritiro della truppe dall'Iraq i difensori dei diritti umani di tutto il mondo hanno chiesto agli Stati Uniti di continuare a proteggere i residenti di Ashraf affinche'
rimangano in Iraq e non siano soggetti alle influenze iraniane.
  In seguito ad una interrogazione urgente presentata da 50 parlamentari italiani sulla situazione nel Campo il Sottosegretario, Enzo Scotti, ha dato – riferiscono i radicali –
la sua disponibilita' ad una missione di parlamentari per ispezionare la zona. L'ambasciata irachena in Italia non ha, pero', rilasciato i visti e, in attesa di un chiarimento da parte delle autorita' irachene sul motivo del rifiuto, i deputati italiani '' chiedono agli americani, ancora presenti sul territorio – ha detto il senatore Marco Perduca – di rispettare i trattati internazionali''.
 
 

 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,945FollowersFollow