mercoledì, Febbraio 8, 2023
HomeEventsPress ConferenceIran: 1200 deputati e giuristi tedeschi chiedono la rimozione dell'OMPI dall'elenco del...

Iran: 1200 deputati e giuristi tedeschi chiedono la rimozione dell’OMPI dall’elenco del terrorismo

ImageCNRI,11 Febbraio –  Centinaia di parlamentari e giuristi tedeschi hanno chiesto la rimozione immediata dell’etichetta di terrorista all’organizzazione dei Mojahedin del popolo Iraniano, il principale movimenta d’opposizione al regime integralista in Iran. Il 3 febbraio, in una conferenza a Berlino è stato annunciato che 6500 giuristi ed avvocati europei, di cui 1000 tedeschi, hanno firmato una dichiarazione che chiede all’Unione europea la rimozione dell’OMPI dall’elenco del terrorismo.

La conferenza ha anche annunciato che 1300 parlamentari dell’Europa hanno fatto la stessa domanda. Va notato che i 200 parlamentari tedeschi che si sono aggiunti a quest’appello, rappresentano un sostegno senza precedenti dei legislatori di questo paese alla resistenza iraniana.

 I parlamentari tedeschi, appartenenti ai diversi gruppi politici, si sono anche pronunciati a favore di un cambiamento democratico in Iran tramite il popolo iraniano e della sua resistenza, come lo propone Maryam Rajavi, il presidente della repubblica eletta dal CNRI.

 Per segnare il loro sostegno a quest’iniziativa, molte personalità tedesche hanno preso la parola a questa conferenza presieduta da Bernd Haeusler, avvocato eminente di Berlino, e vicepresidente e portavoce per i diritti dell’uomo dell’associazione della sbarra di Berlino.

 Ingrid Holzhuter, ex sociale democratica, ha parlato delle sue relazioni di lunga data con la resistenza iraniana ed un gran numero dei suoi membri, per testimoniare che la resistenza è interamente sacrificata alla causa della libertà in Iran. Si è rammaricata che il movimento di liberazione diretto dall’organizzazione del Mojahedin del popolo (OMPI) non sia in gran parte conosciuta dall’opinione pubblica tedesca, ma era felice che un gran numero dei suoi colleghi al Bundestag erano firmatari della dichiarazione a favore dell’OMPI.

 Frank Hammer, deputato dello PSD, si è anche rallegrato per il gran numero di sostegno portato dal suo gruppo alla dichiarazione. Secondo lui, è arrivato il tempo che l’Europa cambi la politica con il regime iraniano. Ha qualificato la CNRI e l’OMPI d’alleati sicuri dell’Iran di domani.

 Javad Dabiran portavoce di stampa del CNRI in Germania, ha ritenuto che l’ampiezza del sostegno raccolto in Germania è il risultato di tre settimane d’attività dei sostenitori iraniani e tedeschi del CNRI. Ha presentato una dichiarazione di 12.000 giuristi iracheni che esprimono il loro pieno sostegno all’OMPI e che respingono tutte le accuse sulla loro partecipazione nella repressione dei kurdi e dei cittadini iracheni.

 Si notava fra gli altri oratori, il professor Wilkens, un teologo cristiano specialista del giudaismo e dell’islam, ha fatto una chiara distinzione tra l’interpretazione integralista dell’islam con i mullah e quella dell’OMPI.

 Le PR Broke, ex direttore del dipartimento delle scienze politiche dell’università di Berlino che ha fatto un intervento commovente sui danni subiti dall’OMPI e dal movimento democratico in Iran a causa di questa designazione ingiusta di terrorista dell’UE, ed ha chiesto la loro rimozione immediato.

 La conferenza si è terminata con i messaggi di solidarietà di diversi gruppi e personalità iraniane e tedesche.

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,942FollowersFollow