sabato, Febbraio 4, 2023
HomeComunicati StampaGeneraleLa Resistenza Iraniana condanna gli attentati terroristici in Iraq

La Resistenza Iraniana condanna gli attentati terroristici in Iraq

Gli attentati in Iraq rientrano nel piano dei mullah di influenzare i risultati delle elezioni legislative. Tendono a impedire agli Iracheni di partecipare al voto in modo da consentire agli agenti del regime iraniano di trarne profitto.

ImageCNRI – La Resistenza Iraniana condanna gli attentati terroristici ciechi e crudeli in questo giorno di scrutini a Baghdad e nelle altre città irachene, che finora hanno fatto almeno 24 morti e 70 feriti.

Gli attentati terroristici fanno parte del piano criminale del regime dei mullah per influenzare i risultati delle elezioni in Iraq e impedire una vittoria delle forze democratiche nazionali irachene. Il 6 marzo, il CNRI ha dichiarato che l’esecuzione di questo piano era stato assegnato alla Forza Qods e al ministero dell’Informazione del regime iraniano da Khamenei, la guida suprema dei mullah, e al suo Consiglio supremo della sicurezza nazionale.

L’ondata di attentati, bombardamenti ed esplosioni si abbatte principalmente su città e regioni a maggioranza sunnita per creare insicurezza e impedire agli elettori di andare a votare e quindi per lasciare il campo agli agenti del regime iraniano.

L’8 dicembre 2009, il CNRI ha dichiarato in un comunicato sul ruolo del regime iraniano negli attentati in Iraq: « In base ad informazioni affidabili e a documenti provenienti dal regime iraniano, del corpo dei guardiani della rivoluzione e della Forza terroristica Qods, i mullah al potere in Iran sono i principali motori degli attentati in Iraq. Tuttavia, alcune autorità irachene cercano di nascondere il ruolo del regime iraniano in questi attentati per distogliere l’attenzione dalla principale fonte del terrorismo e dell’insicurezza.»

Esprimendo la propria solidarietà alle famiglie delle vittime e augurando la pronta guarigione dei feriti, la Resistenza iraniana sottolinea che ogni inchiesta imparziale rivela in modo indubbio i legami del regime iraniano con questi atti terroristici.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana,
7 marzo 2010
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,932FollowersFollow