giovedì, Dicembre 8, 2022
HomeComunicati StampaDiritti UmaniLa formazione di nuovi battaglioni del Bassij in Iran, segna un passo...

La formazione di nuovi battaglioni del Bassij in Iran, segna un passo di più nella repressione

ImageCNRI – il vice-comandante della milizia paramilitare del Bassij nella provincia di Azerbaigian dell’Est, il Colonel Ali Saidi, ha annunciato che "la terza fase delle manovre militari dei battaglioni di Ashoura nella regione Kolebar, in Azerbaigian dell’Est" si era conclusa, secondo il quotidiano ufficiale Jomhouri Eslami del 5 luglio. In una dimostrazione falsa di forza, ha precisato "che un milione di persone nella provincia (di Azerbaigian dell’Est) sono state organizzate in battaglione Ashoura ed Al-Zahra per difendere gli scopi della rivoluzione."

Il vice-comandante delle forze del Bassij su scala nazionale, Hossein Khaleghi, ha detto che "più di 350.000 persone delle popolazioni tribali" "erano state organizzate in battaglioni militari" Temendo l’aumento del odio per il regime dei mullah, il comandante principale del Bassij, il generale Mohammad Hejazi, ha dichiarato che "il nemico prova sempre la discordia tra il governo ed il popolo". Ha sottolineato la necessità di rafforzare le forze repressive come "dovere nazionale". Questa mobilizzazione completamente repressiva in diverse province del paese come l’Azerbaigian dell’est e dell’ovest, Kerman, Sistan-Balouchistan, Khouzistan, il Kurdistan, Ilam, chahar-Mahal-Bakhtiyari e Teheran, è prima di tutto il risultato del timore crescente dei mullah della situazione volatile della nazione.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
 il 7 luglio 2006

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,632FollowersFollow
40,485FollowersFollow