giovedì, Gennaio 26, 2023
HomeComunicati StampaGeneraleIran: scontri tra le forze repressive con i manifestanti in varie parti...

Iran: scontri tra le forze repressive con i manifestanti in varie parti di Teheran

ImageCNRI, 4 novembre – Secondo le notizie dell'ore 15.00 locale del dipartimento soiale dell'Organizzazione dei Mojahedin del Popolo Iraniani all'interno del paese, gli scontri tra le forze repressive del regime dei mullah e manifestanti in varie parti di Teheran continua. I manifestanti di fronte le forze repressive cantando "Non abbiate paura, non abbiate paura, siamo tutti insieme". Diversi elicotteri volteggiavano su Teheran.

Fuori dell'università di Teheran e in via Qods, le studentesche hanno formato catena umana davanti ai loro colleghi studenti di sesso maschile per impedire loro di arresti da parte delle forze repressive. Gli studenti, in riferimento ai reati commessi nelle carceri del regime, cantavano, "Lo stupro, crimini, la morte di velayat (titolo utilizzato per Khamenei).

Casa dello studente universitario di Politecnico è circondato da forze anti-sommossa e Guardiani della Rivoluzionarie. Hanno attaccato l'edificio e vetri rotti.

Guardiani della Rivoluzione hanno aperto il fuoco sui dimostranti all'incrocio di via Shariati e via Mir-Damad a disperderli.

Teheran, i giovani hanno dato fuoco a due cassonetti all'incrocio di via Jam e via Mofateh per contrastare scagnozzi di regime.

Scontri sono scoppiati durante la manifestazione in piazza Vali Asr. Agenti del regime hanno attaccato, picchiato e manifestanti sono stati feriti in via Kargar e vilae Keshavarz.

In piazza Enqelab, agenti del ministero Intelligent dei mullah furono costretti a prendere le loro macchine fotografiche e lasciare la scena quando sono stati identificati dai manifestanti.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana
4 novembre 2009

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,634FollowersFollow
40,872FollowersFollow