mercoledì, Novembre 30, 2022
HomeComunicati StampaGeneraleIran: La rivolta dell' università iraniane è un avvento della rabbia del...

Iran: La rivolta dell’ università iraniane è un avvento della rabbia del popolo contro il regime

ImageCNRI, 11 maggio 2007 – La presidentessa eletta della Resistenza Iraniana, Maryam Rajavi, ha salutato gli studenti protagonisti delle rivolte al Politecnico di Teheran (Amirkabir). Ha affermato che le eroiche dimostrazioni studentesche delle passate settimane sono un segno della rabbia della gente contro il fascismo religioso al potere in Iran.

Cercano un cambiamento più importante che porti all’istituzione di una democrazia nel nostro paese.

La Rajavi ha descritto la crescente repressione degli studenti nelle scuole iraniane attraverso l’impiego dei Corpi della Guardia Rivoluzionari Iraniani (IRGC) e della sua forza subordinata il corpo paramilitare della Frza Basij, degli agenti delle Forze per la Sicurezza dello Stato (SSF) in borghese, e dei membri di altre forze repressive, come un tentativo disperato del regime ingolfato in varie crisi e ormai sull’orlo del collasso.

Ha chiesto alle unioni e le associazioni internazionali degli studenti di supportare gli studenti iraniani e a condannare il regime clericale in Iran. Nelle scorse due settimane gli scioperi e le dimostrazioni degli studenti del Politecnico sono continuate nonostante le brutali azioni repressive della SSF.

Lunedì, un complotto organizzato dalla SSF in cooperazione con il corpo paramilitare degli “studenti Basij” per il sabotaggio delle elezioni studentesche è stato smascherato al suo stadio iniziale. In seguito gli agenti della SSF hanno provato a rubare le urne. Sono stati prevenuti dagli studenti che hanno anticipato la mossa.

Per portare a termine la loro missione gli agenti della SSF hanno attaccato le strutture degli studenti come l’Edificio del Consiglio Studentesco, l’Associazione Scientifica per l’Estrazione, l’associazione Metallurgica, il Salotto degli Studenti Laureati e il Segretariato della Conferenza per l’Ingegneria Meccanica. Non si sono fermati e sono andati avanti fino ai dormitori femminili dei dipartimenti dell’estrazione e della metallurgia. Alcuni studenti sono stati arrestati nel corso dei raid.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana.
10 maggio 2007
 

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,633FollowersFollow
40,397FollowersFollow