mercoledì, Febbraio 8, 2023
HomeComunicati StampaGeneraleIran: La Resistenza Iraniana condanna viaggio di Mottaki in Italia

Iran: La Resistenza Iraniana condanna viaggio di Mottaki in Italia

ImageCNRI, 20 Giu – Secondo la fonte dell’agenzia governativa Fars Manucher Mottaki “domani mercoledì si recherà in Italia per incontrare il ministro degli Esteri italiano”.
Manucher Mottaki, ambasciatore iraniano in Turchia dal 1985 precedenti nell’organizzazione delle azioni terroristiche all’estero, in particolare contro gli attivisti della Resistenza e dissidenti.

Manucher Mottaki è coinvolto direttamente nel rapimento dell’ingegner Abolhasan Mojtahedzadeh, attivista della Resistenza Iraniana in Turchia nell’89 e negli attentati contro Mohammad Mohadesin, presidente della Commissione del CNRI e contro Hosein Abedini membro della stessa Commissione ad Istambul. Mojtahedzadeh dopo il rapimento è stato trattenuto e torturato per alcuni giorni all’ambasciata iraniana ad Istambul. Mottaki con l’incarico del sottosegretario degli Esteri aveva la delega di procurare i passaporti di servizio e diplomatico e i servizi logistici per gli agenti dei servizi e per gli elementi del Qods dei pasdaran per le loro azioni terroristiche all’estero. Mottaki come direttore della sezione dell’Europa occidentali ha avuto un ruolo determinante nel far fuggire i terroristi del regime dalla giustizia austriaca nell’uccisione di Ghasemluo, leader curdo iraniano e due dei suoi collaboratori nel 1989, cosi come è coinvolto nel rapimento e l’uccisione di una cinquantina dei dissidenti nella frontiera tra la Turchia con l’Iran.

Qualche tempo fa le agenzie hanno dato la notizia di trasferimento di 7 miliardi di dollari di riserve monetarie dell’Iran in Italia. Parviz Davoodi, vice di Ahmadinejad convocando l’ambasciatore italiano in Iran gli ha detto che l’Italia come primo partner commerciale dell’Iran non deve compiere azioni contro la Repubblica islamica.
Mentre la Corte di Assise sta processando gli assassini di Hosein Naghdi, rappresentante del CNRI in Italia, ucciso a Roma nel marzo 1993 dai sicari del regime iraniano con copertura diplomatica, accogleire un terrorista in veste del ministro degli Esteri è una offesa alla giustizia italiana.
La Resistenza Iraniana condannado fermamente il viaggio del diplomaico-terrorista del regime iraniano in Italia chiede dalle autorità giudiziaria italiana di arrestare e consegnare Mottaki al tribunale internazionale per processarlo per crimini contro l’umanità.

20/06/06
Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,942FollowersFollow