mercoledì, Febbraio 8, 2023
HomeComunicati StampaGeneraleIran: Cinque impiccagioni e tre condanne a morte in due giorni

Iran: Cinque impiccagioni e tre condanne a morte in due giorni

Il regime disumano dei mullah ha impiccato cinque persone e ne ha condannato a morte tre altri in due giorni

ImageCNRI, 14 Giu – secondo l’agenzia di stampa IRNA, lunedì, tre uomini chiamati Sadji Mohammadi, Ali Chahsavari ed Hassan Barchlo, sono stati impiccati alla prigione di Qazvine (nell’ovest di Iran). IRNA ha riportato ieri che due persone sono state effettuate alla prigione di Zahedan, nel Sud-Est.

Il giornale governativo Kayhan riportava il 12 giugno la condanna a morte di Zamen Bavi, per la sua implicazione supposta nei recenti incidenti di Ahwaz, nel sud-ovest del paese. Secondo il quotidiano, un uomo chiamato Hamid è stato condannato a morte a Chahriyar, nella provincia di Ispahan (al centro dell’Iran). Ciò porta a 13 il numero di persone impiccate  o condannate a morte dal sistema giudiziario dei mullah quest’ultimi nove giorni. Il fascismeo religioso ricorre ad esecuzioni selvagge dall’onda di sommossa che ha scosso diverse province in Iran, specialmente dopo che Mahmoud Ahmadinejad sia arrivato alla presidenza. La resistenza iraniana chiama tutte le organizzazioni internazionali dei diritti dell’uomo, particolarmente la prossima sessione del Consiglio dei diritti dell’uomo delle Nazioni Unite, di condannare le esecuzioni in Iran ed intraprendere azioni urgenti per porre fine.

Segretariato del Consiglio Nazionale della Resistenza Iraniana

14 giugno 2006

FOLLOW NCRI

70,088FansLike
1,635FollowersFollow
40,951FollowersFollow